WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Tuesday February 20th 2018

ANOMALA GIORNATA

Ho visto un uomo camminare spedito
con due bastoni, uno per ogni mano
sembrava un pastore a vuoto senza pecore
oppure erano di vetro o forse in cielo
camuffate da nuvole malintenzionate
-un amico m’ha detto stava facendo trekking
ovvero pascolare all’Americana

Il tempo non passa mai
come fosse zavorrato dalla noia
e ho truccato l’orologio pigro
con un bilanciere più veloce
ma in divergenza con le campane
e ho insultato il parroco
che ha risposto disegnando
con la mano quattro punti cardinali

Ho cercato con arguzia di spiare
la mia amata sconosciuta
ladra d’ogni mio pensiero
che danzante proiettava ombre Cinesi
dietro una tenda trasparente
e sgomento l’ho vista più lontana del solito
dal mio cuore solitario, sofferente
poi mi sono accorto che avevo
il binocolo al contrario

Tornato a casa ho acceso la televisione
cercando d’interagire a un dibattito,
tutti mi guardavano e nessuno rispondeva
e ho lanciato sullo schermo una scarpa
e nella nebbia sono scomparsi tutti

Stanco sono crollato sul divano
e nel sogno il professore d’Italiano
urlava dicendo che per rivendicare
il manico d’una zappa si scrive
manico mio e non manicomio
fatto sta che mi sono svegliato
con un pigiama allacciato da fibbie
————————————————
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com

  • Unique Post
Previous Topic:
Next Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

ALL’ULTIMO SALUTO

Quattro cani tre spelacchiati e uno col cappello cupola ai giorni andati e un passante aggregato per scordarsi il male [Read More]

DURO INVERNO

Ad un certo punto la poesia come zoom arrivato al massimo a ingrandire torna indietro a riprendersi il quadro così [Read More]

ARIA DI NEVE

Il gatto sonnecchia guarda i suoi tropici al camino si fa il segno della croce copiato e va subito all’amen [Read More]

CURE OMEOPATICHE (Effetto Placebo)

Se conoscerei i congiuntivi non avessi la congiuntivite Unique Post [Read More]

LUCILLA

Uno sparo squarciò il silenzio che poi vibrante si riprese il tetro ma l’unico vivente che si mosse..il fumo [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 8 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano