WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Saturday February 17th 2018

VIZIATI

Viziati da madri
in cerca d’altri ruoli
figli impigriti,imbolsiti
per essere sbrigativi
mangiano salumi
e diventano salami

Collezioniste di sguardi
e pensieri da incendiare
con tacchi a spillo e minigonne
a cinquant’anni unico interesse
oltre a quello d’allevare prole
in genialità rimandate
asini a miglior foraggio
creduti purosangue all’ippodromo

Creme e pasture
scudi al tempo baro
ride ai disastri del mattino
e al circo da allestire

In riscatto a fallimenti d’avi
e in mira a lucrose glorie osannate
figli iscritti a mille scuole,
di ballo e in pista pestano pepe,
di nuoto e galleggiano stronzi,
di calcio e colpiscono solo stinchi,
di musica e sferragliando
sterilizzano atterriti animali,
Il talento va si coltivato
ma un pollo mai
sfreccerà come rondine
o eguaglierà al canto un canarino

Madri in tanti specchi
unica luna in tanti pozzi
tra gossip e telenovelas
riprendetevi gli anni giusti
restituite illusioni al diavolo
strozzino agli interessi,
evitate di far giocare
davanti alla chiesa a ora di messa
i ciuchi e sculacciateli
anche quando al pomeriggio
con schiamazzi estorcono
bestemmie ai vecchi
assopiti tra ricordi e futuro
prestigiano morbidezze a ossa rosicchianti
incantano acciacchi mai domi
————————————————
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

  • Unique Post
Next Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

ALL’ULTIMO SALUTO

Quattro cani tre spelacchiati e uno col cappello cupola ai giorni andati e un passante aggregato per scordarsi il male [Read More]

DURO INVERNO

Ad un certo punto la poesia come zoom arrivato al massimo a ingrandire torna indietro a riprendersi il quadro così [Read More]

ARIA DI NEVE

Il gatto sonnecchia guarda i suoi tropici al camino si fa il segno della croce copiato e va subito all’amen [Read More]

CURE OMEOPATICHE (Effetto Placebo)

Se conoscerei i congiuntivi non avessi la congiuntivite Unique Post [Read More]

LUCILLA

Uno sparo squarciò il silenzio che poi vibrante si riprese il tetro ma l’unico vivente che si mosse..il fumo [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 14 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano