WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Sunday February 25th 2018

Senza Patria

Ero il figlio divino

sapevo cesellare , scolpire e dipingere

tutto questo Paese culla rinascimentale

e le mie odi raggiungevano i cieli

per poi ricadere in prosa

come petali di fiori

Ora mi ritrovo a vagar

tra rifiuti solidi e rifiuti umani

come se fossi senza patria nè cuore

Il cemento opprime ogni mio sguardo

rivolto all’orizzonte

E le istituzioni deridono

a chi chiede diritti

a chi alza un pò la voce

Solo l’eco delle menzogne

fa da sottofondo la sera

mentre si cena

Eppure io non ascolto

e cerco ancora

quel Bel Paese che amavo

che amo ancora….

Se ti è piaciuto questo articolo potrebbero interessarti anche:

Related Tags: , , , , ,
Previous Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

ALL’ULTIMO SALUTO

Quattro cani tre spelacchiati e uno col cappello cupola ai giorni andati e un passante aggregato per scordarsi il male [Read More]

DURO INVERNO

Ad un certo punto la poesia come zoom arrivato al massimo a ingrandire torna indietro a riprendersi il quadro così [Read More]

ARIA DI NEVE

Il gatto sonnecchia guarda i suoi tropici al camino si fa il segno della croce copiato e va subito all’amen [Read More]

CURE OMEOPATICHE (Effetto Placebo)

Se conoscerei i congiuntivi non avessi la congiuntivite Unique Post [Read More]

LUCILLA

Uno sparo squarciò il silenzio che poi vibrante si riprese il tetro ma l’unico vivente che si mosse..il fumo [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 22 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano