WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Saturday April 21st 2018

Utopia verde: la città-utero.

Arrivano che è notte fonda. La città dorme. Ha l’alito pesante.

Puzza di negro. Di cinese. Del loro aglio che gli spurga fuori da tutti i pori. Sono robusti. Come tori. Come trattori. Come vincitori. Sono muratori. Sono quelli della S.C.eM.I. (Scuadra – il padano non rispetta l’Italiano – Carpentieri e Muratori Insubri), Quasi tutti bergamasc de 7 generasiù. Dicono pota. Dicono ostia. Dicono negher. Dicono terù. Dicono alùra? laùra!  Di più, non serve. Parlano con le mani, loro. Arrivano con le mazze i picconi i martelli pneumatici i bulldozer le ruspe demolitrici i caterpillar. Spianeranno il Centro Storico della città. Il Nuovo Partito ‘Schioppo e Martello’ non gli piace il Centro Storico perché è quello dei scior e degli intellettuali. Oia de laurà, saltem adòs!  Nel Centro Storico c’è la Storia. Tutta una bugia. Da abbattere e riscrivere anche lei. Il Centro è quello che tiene ferma la politica. Il Centro è anche quello Sociale. Il centro della città noi lo tiriamo giù perché noi siamo il Nuovo Partito di lauradùr. I marxisti di destra sono con noi. Il nostro nuovo sindacato si chiamerà ‘Pota Continua’. I capi dell’ ‘S&M’ hanno mandato i muratori della campagna a spianare la città. Come i capi del Partito Comunista cinese mandarono i soldati delle provincie (il padano non rispetta l’Italiano) a spianare gli studenti della Tienanmen. Tireranno giù tutti i palazzi storici del Centro. In nome del Federalismo Edilizio. Il Palazzo Storico è l’emblema (qualsiasi cosa significhi) del vecchio modo di vivere. Del vecchio sistema di potere. ‘Schioppo e Martello’ è contro il Palazzo. E’ contro l’Urbe. Tireranno giù i palazzi del Centro. Tireranno su tante casette a schiera. E villette a schiera. Ognuna col suo orticello. Col suo cancello a parte. La sua rampa di scale a parte. Su due piani più la sala hobby e il garage (pronuncia: garàge) sotto e la mansarda sopra. Per la badante. Tanti tramezzini uno piccicato all’altro. No tramezzini, che sono romani: tanti tosti (plurale orobico di toast) farciti. Intorno a ogni blocco di casette a schiera, reti di filo spinato. Con la corrente elettrica e il fossato. Con dentro i doberman e i rottweiler. Anche le chiese le scuole gli edifici pubblici i negozi il bordello (il maschio padano non gli si sfoga tutta la virilità a tirar giù e su case) la sede dell’ ‘S&M’ saranno protetti da filo spinato. Con la corrente elettrica. Con i fossati con dentro i doberman e i rottweiler. Nei giardini pubblici ci saranno le panchine verticali. Così i barboni e gli immigrati non potranno sdraiarsi a dormire. Giorno e notte. Nei parchi pubblici metteranno le mine antinegher antirumeno antisìngher. Tarate sull’odore della pelle. I muratori della S.C.eM.I. tireranno su un muro di 5 metri. Con sopra il filo spinato. Con la corrente elettrica. Un fossato di qua uno di là. Di qua i rottweiler di là i doberman. Di là dal muro ci saranno i tucul e gli igloo degli immigrati dei rumeni dei sìngher. Potranno venire di qua a lavorare (in nero) solo quelli che c’hanno il lavoro. Passeranno nel tunnel sotto il muro. Solo se supereranno indenni il metal detectiv. Come ha detto uno dei capi di ‘S&M’. Il Nuovo Partito rispetta tutti i popoli. Non guarda in faccia a nessuno. Che c’abbia oia de laurà (in nero). Fa entrare tutti. Basta che parlino perfettamente l’italiano. Per insegnarlo ai lumbard che vogliono andare all’estero. Basta che siano brai catòlec fedeli del Razzingher. Basta che non pretendino (l’italiano, lo parlino gli immigrati!) gli stessi diritti degli altri animali che vivono nelle case dei lumbard. L’ ‘S&M’ lotta per la libertà di tutti i popoli oppressi. Si sono gemellati con la città di Lhasa, anche se non sanno dov’è. Il popolo tibetano è oppresso come quelli padani. Poi loro là c’hanno il palazzo sacro detto Pota. I muratori bergamaschi per protesta non andranno alle olimpiadi di Pechino a fare il lancio del martello. Invece, hanno proposto alla Cina: se liberate il Tibet nòter in quàter e quatròt vi rifacciamo su a gratis la Muraglia  meglio di nuova. Adesso tirano le prime picconate. Squallide ombre fetenti scivolano nella squallida notte. Spacciatori. Li inseguono li raggiungono li prendono che passano la roba ai clienti. Porcherie de scior de cità. Dicono quelli della S.C.eM.I.. Ma i clienti dicono pota. Dicono ostia. Dicono negher. Dicono terù. Sono i loro figli. Si drogano per resistere a lavorare con i loro padri. I muratori danno martelli ai figli. Dicono alùra? laùra!  con noi che costruiamo la città futura la città del sole la città di Dio la città invisibile. Costruiranno un muragione tutto intorno alla Città. Altissimo. Per tenere fuori i barbari. Nessuno più entrerà. Nessuno più uscirà. Quelli di fuori andranno a spiarli dai buchi nei muri. Come animali nelle gabbie dello zoo. Intrappolati all’ombra di panchine verticali. La Città alla fine imploderà. Moriranno uccisi da una parola che non c’è, nel vocabolario padano. Resterà un granello di sabbia. Un refolo di vento lo carpirà da terra per lievitarlo in cielo. L’ombra di un’aquila ne oscurerà il volo – aquila gravida di carogna di bufala alla diossina. Aquila della ronda contro gli animali terroni. Vuoterà la biologica in volo, il rapace. La città-granello ripiomberà sulla terra. Pregna di nuovi fermenti.

Le città sono tutte eterne.
Pota.
 
 

Related Tags:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 15 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano