WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Tuesday December 12th 2017

MASADA n. 684. 22-4-2008. Distrazioni

e lo sguardo aperto sul futuro
(attenti a non inciampare!)

..
Uno di questi giorni
 
Quando saro’ vecchio
accetteranno mai quello che dico
come una qualche verita’?
e mi chiameranno maestro
e mi appunteranno sul petto la croce di luce?
E se lo faranno, oh, se lo faranno,
ne sara’ valsa la pena dopotutto
tutte le frasi spezzate cominciate da capo
tutto quel girare da rompicapo
il tempo del non tempo inseguendo qualcosa
lo sforzarsi della mente sempre vana
tutti gli illusori trionfi

 
 
…con un piede nel passato
che possono avvenire soltanto di domenica
quando tutte le banche sono chiuse
e tutte le chiese fallite sono aperte
e tutte le lotterie vinte sono vinte
solo per scoprire che i biglietti sono stampati
con l’inchiostro simpatico
e l’ultimo cavallo nell’ultima casa
che salta l’ultimo ostacolo alla liberta’
e io fermo nel recinto dei vincitori
con una verde corona attorno al collo
chiedendomi quale bionda mi bacera’
mentre la banda dei mariachi suona:
“I Giorni Felici Sono Tornati”
o “L’Inno di Trionfo della Repubblica”
o “Siamo Tutti Uguali Finalmente Cosi’ Diversi e Cosi’ Felici”
ed una sfilata procede
verso la piazza lontana
con gli ottoni e i tamburi che suonano sempre piu’ fiochi
e imbecilli che indossano ali di lame’
cadono scioccamente
dagli alberi.
..
Cerca sempre la verita’,
forse non la troverai mai,
ma il cercarla ti rendera’
libero.
O ti verra’
la paranoia.
..
J’emmerde la gloire
O je m’emmerde?
Et pas plus.
..
Essendo la situazione disperata, ora tutto e’ possibile.
Ma non tutto tutto.
E non cose sicuramente belle.
Non ci speriamo proprio.
..
Solo quando non si ha piu’ nulla da perdere
perche’ le illusioni sono cadute tutte
si puo’ cominciare a respirare
finalmente da uomini liberi.
In braghe di tela, sai che soddisfazione!
Senghor
Il tempo e’ un grande insegnante
Chi puo’ vivere senza liberta’?
Il popolo marcia nel dolore del silenzio.
 
(Il problema e’ che il popolo non marcia per niente
e lancia uova marce a se stesso).
..
Enzo Baldoni
La guerra, anche se e’ di liberazione, e’ sporca.
Ti fa morire dentro.
 
Cammino nei luoghi di morte
Come un cherubino ignaro
Viviana Vivarelli
 
Il mondo e’ cosi’ relativo
che se non ci fosse la certezza
dei nostri drammi personali
schizzeremmo via
nell’universo
come frammenti di niente.
..
Nessuna cosa e’ piu’ lontana dal vero
della tua verita’
E gia’ scoprirlo e’ la cosa piu’ vera
che puoi fare.
La vita e’ la boa gialla
a pelo dell’acqua
Ma e’ anche
l’inesplorato mare che c’e’ sotto.
Peccato che non sai nuotare
figurati sub!
..
La verita’ e’ una, mille e nessuna
Perche’ la verita’ non e’ una certezza
Ma una pretesa.
Spesso una imposizione.
..
Se sei figlio del tuo bisogno
devi essere la madre
delle tue risorse.
Duro essere figlia e sterile.
..
Il cielo e’ un’invenzione degli uomini
per distogliere lo sguardo dalla propria piccolezza
Il cielo e’ una tavola fissa
Ma la piccolezza un pozzo senza fondo.
Per questo ci attira
inesorabilmente.
..
Il mio cuore e’ un giardino dove
nessuno cammina
E’ cosi’ solo che persino io
evito di camminarci
I suoi fiori non hanno piu’ nessun nome
e giacciono
dimenticati.
Povero mio giardino
Senz’acqua e senza sete
Senza colori e senza suoni
Che ho abbandonato tanto tempo fa
Un tempo che non ricordo.
Posso guardare anche sull’agenda
ma proprio non ricordo.
..
Figli crescono
 
Quando un figlio attacca il genitore
spezzandogli ogni atto nella mano
e ogni parola nella bocca
e crocifiggendo
anche il non detto e non fatto,
c’e’ un legame che intende
essere spezzato
ma in quello
il figlio nasce
il genitore muore.
In fondo ogni figlio aspira
solo
a rimanere orfano.
I figli crescono
sulle nostre morti.
Il cuore e’ un cespo di rovi
Come ci muoviamo
buttiamo
sangue.
..
Quando un figlio riapre la porta
lo fa col cinismo
dell’orfano o del vampiro.
L’amore si torce nel silenzio
fingendo di non vedere.
Recitiamo la nostra parte
di padre e di madre
come uno spettacolo amaro
cui fingiamo di credere.
Fingiamo di sacrificarci all’amore
Piangiamo dentro
murati
nei nostri sorrisi
premurosi
ma sentiamo
solo le spine.
Diderot
 
“Il dio cristiano presta troppa attenzione alle sue mele. Poco ai suoi figli”.
..
Viviana
 
O si accetta questo mondo
O si sceglie la liberta’
di non esistere.
E le bandiere servono a poco
se non ci riconosce
nessuno.
..
Il paleolitico aveva meno di liberta’ di noi, ma, essendoci altri problemi, aveva
altre sofferenze.
..
"E quando
 ci domanderanno
 che cosa
 stiamo facendo,
 tu potrai
 rispondere loro:
 NOI RICORDIAMO.
 Ecco dove alla lunga
 avremo vinto noi.
 E verra’ il giorno
 in cui saremo in grado
 di ricordare
 una tal quantita’
 di cose
 che potremo costruire
 la più grande
 scavatrice meccanica
 della storia
 e scavare, in tal modo,
 la più grande fossa
 di tutti i tempi,
 nella quale sotterrare
 la guerra."
 
 Ray Bradbury
 "Fahrenheit 451"
..
Da bellaciao
Thailandia : la potente casta degli indovini
Nel Sud est asiatico, e in Asia piu’ in generale, la figura dell’indovino ha sempre ricoperto un ruolo importante in tutti i settori della societa’, a partire dall’elite di potere fino ad arrivare agli strati piu’ poveri della popolazione.
Consultati da capi di governo, leader politici, businessmen i loro responsi sono sempre sotto i riflettori dei mass media e oggetto di accesi dibattiti, soprattutto quando sullo stesso argomento le profezie degli indovini sono del tutto discordanti tra loro.
Recentemente, ad esempio, in Thailandia sta facendo molto discutere la predizione del rinomato Warin Buawiratlert, l’indovino prediletto del CNS – Consiglio di Sicurezza Nazionale, la giunta al potere dopo il golpe del 2006 e disciolto nel Febbraio scorso dopo la formazione del nuovo governo conseguente alle elezioni del Dicembre 2007 vinte dal PPP, il partito vicino all’ex premier Shinawatra deposto dal golpe – che pochi giorni fa ha celebrato un rito per “riportare la pace nel Paese” a cui hanno partecipato ex membri del CNS, la moglie del leader golpista Sonthi Boonyaratkalin, un ex capo della Polizia, un membro della Commissione Elettorale e 25 monaci.
L’indovino Warin aveva infatti predetto, nei giorni precedenti alla cerimonia, un evento paragonabile ad un colpo di stato militare causato dal caos politico che scoppiera’ tra la fine di Aprile e Maggio e che comportera’ lo scioglimento del Parlamento, la caduta del governo in carica, conseguenti spargimenti di sangue e la nomina a primo ministro dell’attuale Capo delle Forze Armate, il generale Anupong, se quest’ultimo pero’ acquistera’ piu’ meriti secondo i canoni della religione buddista.
E a conferma di cio’, l’indovino aveva aggiunto che il premier in carica Samak Sundaravej e il generale Anupong erano stati molto vicini in una vita precedente in quanto avevano lavorato entrambi a palazzo reale durante il regno del Re Rama V, l’uno come alto funzionario e il secondo come ufficiale militare presso il re. Ed e’ per questo che, secondo l’indovino, nella vita attuale entrambi hanno avuto successo.
Lo so, sono cose incomprensibili per noi occidentali. Ma in quell’emisfero assolutamente no, tutt’altro. La superstizione e la ricerca di buoni auspici spopolano, si fa ad esempio estremamente attenzione al numero legato al particolare giorno della settimana sia nel mondo economico che in quello politico, ma cosi’ avviene anche nella quotidianita’ del cittadino comune.
Ogni giorno ha poi un suo colore collegato. Il Re Bhumibol, per esempio, e’ nato di lunedi’ e il colore associato e’ il giallo. Ed essendo amatissimo e venerato come una divinita’, tutti in Thailandia possiedono una polo gialla con lo stemma reale. Nel novembre scorso poi il Re era stato ricoverato in ospedale per molti giorni e, dopo che per tutto il periodo della sua degenza attorno all’ospedale si era formato un accampamento di migliaia di persone che notte e giorno pregavano per il re, al momento della sua uscita dall’ospedale si era presentato alla folla e ai media con una sgargiante giacca rosa. Ebbene, in tutto il Paese nel giro di poche ore migliaia di t-shirt e polo rosa sono state prodotte e sono poi andate a ruba nei negozi di abbigliamento e nei mercati. E la cosa e’ andata avanti per giorni e giorni. Tutto cio’ e’ nato per il buon auspicio derivato dalla ritrovata buona salute del venerato Re legata a quel colore.
Comunque, gli indovini molto spesso sbagliano completamente le loro profezie e proprio il premier Samak, nel suo programma televisivo settimanale – altra cosa tipica da quelle parti per qualsiasi premier in carica – ha attaccato duramente l’indovino Warin, ricordandogli che avrebbe dovuto vergognarsi per la solenne cantonata della previsione sbagliata sulla vittoria del Partito Democratico alle elezioni del Dicembre scorso e sulla conseguente nomina a premier del suo leader Abhisit Vejjajiva.
E anche l’ex premier Shinawatra, tornato in patria dall’esilio, e’ intervenuto nel dibattito esortando i thailandesi a non credere alla predizione sul bagno di sangue del prossimo Maggio.
Inoltre un altro indovino molto conosciuto, Luck Lekhanethet, tempo fa aveva affermato che l’attuale Costituzione voluta dalla giunta golpista e votata in un referendum lo scorso Agosto, era stata disegnata in un brutto periodo dal punto di vista astrologico, e che quindi ogni emendamento – al centro del dibattito politico in questi giorni, a partire dal riconoscimento della Thailandia come Stato Buddista – dovrebbe essere fatto prima del prossimo Agosto. Aggiungendo poi che coloro che vogliono emendare la Costituzione dovrebbero far sventolare una bandiera gialla in casa e metterne una anche sulla propria auto.
Qui in Italia siamo lontani anni luce da tutto cio’, anche se esiste comunque un certo grado di superstizione, ma visto che i sondaggi elettorali adesso non si possono piu’ pubblicare e che spesso pero’ in passato si erano rivelati errati, chissa’ cosa prevede il Mago Otelma sulle prossime elezioni e sulla recessione economica in vista…
 
Enrico Sabatino
..
Viviana
 
Che lo si creda o no, l’uso di consultare veggenti o astrologhi e’ diffusa anche nei regimi capitalisti (USA) e comunisti (URSS), e veggenti e esoterici hanno sempre avuto il loro posto nelle corti antiche come nei governi attuali, orientali come occidentali.
A Milano si sa benissimo che alcune figure del mondo occulto sono frequentemente consultate da ministri di governi attuali. Si sa meno, invece, che le date di grandi convegni internazionali sono fissate secondo dati astrali o previsioni di sensitivi.
La veggente azera Malakat Nazarova e’ molto ascoltata a Mosca per aver predetto la guerra e il terremoto in Armenia, la morte di Gamzakhurdia ecc.
Richelieu contattava i Rosacroce, Churchill aveva i suoi medium e Peron il suo stregone.
Com’e’ noto, la Chiesa cattolica mette all’indice maghi e sensitivi, cio’ non toglie che capi cristiani li consultino di frequente. Esiste un nazismo magico come un bolscevismo magico. Le dichiarazioni di ateismo non ostano certe frequentazioni. Lenin stesso ebbe rapporti con l’esoterismo russo. Lo stesso Gagarin oso’ mandare un saluto dalla navicella a Nikolay Roerich, occultista rifugiato nell’ Himalaya, teosofo e cosmista, le cui opere erano proibite. Di questo saluto noi non abbiamo mai saputo ma la cosa in Russia desto’ scandalo.
Il figlio del teosofo Roerich, Sviatoslav, apparve in tv con Gorbaciov, presentando gli ideali cosmisti. Ma era stato riabilitato da Breznev, che aveva la sua corte di veggenti e guaritori. Stalin frequentava Gurdijeff. Insomma sembra che la scuola di pensiero atea e miscredente riguardi solo il popolino.
In Russia ci sono oroscopi politici sui giornali e un guaritore, Zirinovskij, e’ arrivato alla Duma. Molto popolare poi e’ la veggente Nazarova.
 
Nel mio piccolo, posso raccontare che, spiegando l’uso dell’I Ching e facendo a mo’ di esempio le sorti di Di Pietro e Bossi (anni fa), venne, a suo tempo, per Di Pietro che la sua fortuna sarebbe durata 8 mesi poi si sarebbe ritirato momentaneamente dal potere per difendersi da gente malvagia avrebbe tentato di sommergerlo di calunnie, cosa che poi rigorosamente avvenne, tanto che si dimise per potersi difendere in tribunale. E per Bossi la predizione fu che doveva stare attento a volare piu’ basso o la furia del cielo lo avrebbe colpito come una saetta, vedi Luisa Corna e conseguente ictus. Come si vede, anche a non essere veggenti, una qualche verita’ anche in questo modo puo’ saltar fuori 🙂
 
Per limitarsi al veggente piu’ noto in Europa: Nostradamus, alcuni suoi versetti parlano di un Aquileior che fara’ molte cose per la giustizia italiana, e ricordiamo che Di Pietro ha iniziato la sua pratica legale a L’Aquila e il termine aquileoir significa ‘il legale dell’Aquila’, e Nostradamus parla di un attentato che egli subira’ vicino a Milano.
Un’altra quartina parla dell’“effimero governo del Biscione (Berlusconi) sulla penisola e si dice anche: ‘i rossi’ arriveranno al potere ma lo terranno solo per 5 anni”.
Altre quartine, molto piu’ preoccupanti, sembrano indicare “il sorgere nel Mediterraneo, forse in Italia, di una dittatura”.
Ci sono riferimenti di Nostradamus anche per Putin e sono piuttosto allarmanti.
Mah. Possiamo solo dire: ”Se le previsioni sono queste, crepi l’astrologo!”
..
Mariti
Silvia Ronchey
 
"Una volta trovato il marito si tiene, al limite si cambia, ma intanto si conserva il segnaposto".
..
Erica Jong
 
"Se volete un uomo ricco, intelligente, che sa ballare il tango e lo fa sei volte a notte, sappiate che non esiste".
 
Amy Sutherland
 
"Ignorate i suoi comportamenti negativi, se mentre lavate i piatti cerca ossessivamente le chiavi di casa, non ditegli: "amore salteranno fuori presto",  non offrite aiuto ma continuate implacabili a concentrarvi sulle stoviglie". Ma se tira su un calzino sporco dal pavimento senza che voi glielo abbiate chiesto in ginocchio, oppure riesce a farsi la doccia senza che il bagno diventi un lago, e’ la volta di gratificarlo con lunghi complimenti”.
..
Charles Bukowski
 
Solo i poveri riescono ad afferrare il senso della vita, i ricchi possono solo tirare a indovinare.
 
Ospedali, galere e puttane: sono queste le universita’ della vita. Io ho preso parecchie lauree. Chiamatemi dottore.
 
Viaggiare non e’ altro che una seccatura: di problemi ce ne sono sempre piu’ che a sufficienza dove sei.
 
Ovviamente e’ possibile amare un essere umano, se non lo si conosce abbastanza bene.
 
Parlare di morte e’ come parlare di denaro. Noi non sappiamo ne’ il prezzo ne’ il valore.
  
Le due piu’ grandi invenzioni dell’uomo sono il letto e la Bomba atomica: il primo ti tiene lontano dalle noie, la seconda le elimina.
 
Non essere giu’ perche’ la tua donna ti ha lasciato: ne troverai un’altra e ti lascera’ anche quella.
 
Detesto i prati perche’ tutti hanno un prato con l’erba e, quando si tende a fare le cose che fanno tutti gli altri, si diventa tutti gli altri.
 
Per me scrivere e’ volare, e’ accendere un fuoco. Per me scrivere e’ tirare fuori la morte dal taschino, scagliarla contro il muro e riprenderla al volo.
Scrivere e’ il 90% per me. L’altro 10% e’ aspettare di scrivere.

Solo le persone noiose si annoiano. Devono pungolarsi in continuazione per sentirsi vive."
.. 
Viviana
 
Uomo e donna, ecco due generi inconciliabili.
Dio voleva fare due tipi di animali diversi, uno lo comincio’ dalla parte maschile, l’altro dalla parte femminile. Poi lo chiamarono a fare altre cose….e il lavoro resto’ interrotto. Al momento dell’accoppiamento, ogni coppia di animali si riconobbe e si allontano’ felice. Uomo e donna erano rimasti dispari. Di qui il grande equivoco. Ovvi i risultati.
..
Teognide
Mi tormenta l’anima il tuo amore
Mi tormenta l’anima il tuo amore.
Non posso odiarti, non posso amarti.
E’ difficile odiare, se gli hai voluto bene;
e’ difficile amare, se lui non vuole piu’.
Mai l’acqua e il fuoco si mischieranno:
mai noi saremo fedeli amici.
..
Cari teodem che oggi esultate
non sara’ tornando indietro e uscendo dal contesto europeo che dimostrerete di avere ragione
Potete manipolare le menti di molti, non potrete  manipolare le menti di tutti ne’ volgere all’indietro l’evoluzione della storia
Sono stati superati i dinosauri, sarete superati anche voi
La Chiesa nel tempo si e’ opposta alla parita’ femminile, al regno d’Italia, all’istruzione pubblica, al suffragio popolare, alla protezione del lavoro, all’illuminismo, alla scienza,  al divorzio, all’educazione sessuale, alla pianificazione delle nascite.. ma non ha fermato questi passi in avanti. Non fermera’ la battaglia di civilta’ coi casini, i Berlusconi, i Fioroni, le Binetti. Potra’ rimandarla grazie all’inettitudine e al servilismo di pessime classi politiche che fanno mercimonio di valori sacri come voi fate mercimonio di cose sacre ma non sara’ per sempre.
Si sentono molte voci trionfanti della Chiesa totalitaria, non si sentono le voci di tanti cattolici che sono schifati da quanto accade e che vorrebbero piu’ Spirito e meno Potere.
Avete seminato materialismo raccoglierete materialismo, ma sara’ una sconfitta di tutti.
Avete negato giusti diritti a tante coppie etero che ne avevano bisogno, per pura malignita’.
Avete negato la solidarieta’ ai sofferenti, che e’ il primo precetto evangelico e quel precetto che dice: ama il prossimo tuo come te stesso
Preferite la vittoria alla carita’? La politica all’amore? Padroni. Sarete cattolici, non siete cristiani.
Avete mostrato un animo persecutorio contro persone che per natura sono diverse e devono essere rispettate nella loro diversita’, che a voi non hanno fatto alcun male ne’ ne faranno mai, ma che sono state perseguitate da Stalin coma da Hitler. E voi vi accodate a queste cattive compagnie.
E’ una scelta. Ma non potete passarla come una buona scelta. E’ una scelta faziosa, strumentale al potere, che si esercita con la famiglia e col sesso e con la subordinazione delle donne. Fazione non e’ ecumenismo. Fazione e’ dittatura. E’ quella parte che vuole solo per se’ dei diritti negandoli all’intero. Non credo che il Cristo volesse questo. Ha predicato l’amore e la tolleranza, non la persecuzione e l’intolleranza.
Al Family day vi siete lisciati le penne come i pavoni, resta il grave attentato che avete fatto alla civilta’ e il danno che avete fatto a questo paese.
Ora tentate di distruggere l’autoderminazione femminile alla progenie, sempre sulla linea di ricacciare le donne sempre piu’ indietro. E sono duemila anni che non vediamo altro.
Le donne dovrebbero prendervi a pietrate! Altro che venire nelle vostre chiese!
O dovrebbero appendervi al collo quella macina da mulino che Cristo ordino’ per gli ipocriti, violentatori di bambini, uccisori di donne, distruttori di liberta’, negatori dell’uomo!
Avete fatto dell’Ortodossia una categoria del dominio. E con questo la religione e’ finita.
..
Chiesa: “Donne, siate madri!”
 
Avete mai guardato
Avete mai guardato negli occhi di una donna
che a 50 anni resta sola
i figli andati via, uno ad uno
la casa vuota
A che serve svegliarsi al mattino, preparare il caffe’
ed anche tu sei vecchio ed in pensione, a che servi ormai?
Almeno tu avevi una volta gli amici e il Bar
io invece ho trascorso la vita in casa a lavorar
nessuno ha calcolato mai
le ore di lavoro sai
non mi restava il tempo
neppure un momento
da dedicare un poco a me
per me non c’eran feste
non era mai vacanza
neppure a Natale, mai

Cosi’ come hanno detto, ho sempre fatto tutto
il sacrificio e’ una virtu’
per il Bene dei miei figli mi son sacrificata
non ho mai chiesto niente in piu’
ed ora che sono da sola qualche cosa farei
ma e’ tardi e mi resta la voglia dei figli miei
Ma un giorno mia figlia mi disse "mamma sai
nel mondo le donne han capito e stan lottando ormai
La vita che hai fatto tu
dovremo vendicarla sai
il tuo lavoro ha un prezzo
che a te non e’ pagato
e’ un costo tutto risparmiato
a te resta l’inganno
il mito della madre
chi ci guadagna e’ il capitale.
 
Ma le donne han capito chi e’ il nemico
e stanno gia’ lottando
contro lo sfruttamento si stanno organizzando
La vita che hai fatto tu
dovremo vendicarla sai
il tuo lavoro ha un prezzo
che a te non e’ pagato
e’ un costo tutto risparmiato
a te resta l’inganno
il mito della madre
chi ci guadagna e’ il capitale


(poeta a noi ignoto)
..

Yehuda Amichai
 
Nella storia del nostro amore, uno e’ sempre stato
Una tribu’ nomade, l’altro una nazione sul proprio territorio.
Quando ci siamo scambiati di ruolo, era gia’ tutto finito.
Il tempo passera’ davanti a noi, come i paesaggi
Passano dietro gli attori fermi nelle loro posizioni
Quando si gira un film.
Le parole
Passeranno sulle nostre labbra, perfino le lacrime
Passeranno dai nostri occhi.
Il tempo passera’
Ognuno al posto suo.
E nella geografia del resto delle nostre vite,
Chi sara’ un isola e chi una penisola
Ci sara’ chiaro per il resto delle nostre vite
In notte d’amore con altri
.
..
 
Uffisi immigrasiun
Piasa del Domm, 50
20100 MILAN (PADANIA)
EL’
SUTUSCRITT……………………………………………
NAT’ A……………………………………… (TERONIA)
EL DI’ DE……………………………………………
FORTUNATAMENT DUMICILIA`………………………………
Vist i risulta` de le ultime elesiun voeri dumanda’ se fus pusibil avegh la
CITADINANSA MILANES
Se dichiara:
– De vess pentii’ de vess un TERUN
– De rinnegaa’ tucc i so’ urigin meridiunal
– De mangiaa’ almen du volt al dì la cassoeula e la cutuleta alla milanesa
Dumandi de pudee’ frequentà el curs de Lingua e Cumpurtament Lumbard.
Prumett de nun ess puseee’ racumandaa’, de lavura’ com un asin, pagaa’ i tass,
ciama’en tucc i malnatt balabiott e ciaparatt dei me parent in teronia, de fa’en casin la nott e de tifaa’ er il Milan, per l’Inter o per la squadra de Bergum!
De dir no pusse’ la parola "minchia" ma quand me fan giraa’ i ball disaro’ "VA DA VIA I CIAPP"
Ve garantisi che prima de andaa’ in lett dumandaria perdun a Sua santita’ Bossi Umberto e de vutaa’ per la Lega per i prosim cinc ann.
Cun la speransa che la dumanda la vegna acetada curdialment ve ringrasi.
IN FEDE
Il terun sig. ……………………
"La societa’ dovunque cospira contro la maturazione di ciascuno dei suoi membri. La societa’ e’ come una compagnia i cui soci hanno concordato che al fine di meglio assicurare il pane a ciascun azionista, colui che lo mangia rinuncia pero’ a liberta’ e cultura. La virtu’ piu’ ricercata e’ il conformismo. La fiducia in se stessi ne e’ la piena antitesi. Il conformismo non ama le realta’ vere, ne’ gli spiriti creativi, ma solo nomi e consuetudini. "
(Ralph W. Emerson)
..
La politica interessa soprattutto la gente che non ha potere, il cittadino normale, chi non e’ proprietario di una grande impresa, chi non puo’ influire. Si tratta del cittadino le cui azioni stanno soltanto in una scheda elettorale. E per un cittadino che non ha potere, quella scheda elettorale e’ il suo investimento: l’unico di cui dispone per giocare un ruolo attivo nel sistema di convivenza collettiva.
Le persone che meglio sanno esercitare il potere sono quelle che non lo amano, non lo rincorrono, non sentono nei suoi riguardi un attaccamento insano, ma quelle che lo vogliono usare per cambiare le cose per tutti.
Chi ama il potere non e’ capace di correre rischi e non realizza il cambiamento.
Zapatero
NO COMMENT
..
Io credo nelle persone…
pero’ non credo…
alla “maggioranza”…
delle persone
.
(Nanni Moretti)
L’elefante
 
Poderoso elefante ignaro.
Fosti legato, cucciolo, al palo,
or puoi spiantarlo, con un solo gesto,
ma non lo sai, per cio’ stai mesto
cosi’ il pensiero, debole e indotto,
di alcuni uomini, viene condotto,
fermi legati, vivon cosi’,
senza neppure saper per chi…
 
Rita
….
Viviamo in un tempo sospeso.
E’ reale tutto questo?
Possiamo esorcizzare il pericolo ignorandolo?
In quale altro modo possiamo vivere?
Una prece?
Un altro lutto?
Hanno distrutto
anche le Nazioni Unite?
E nessuno ha sentito?
Nessuno ha domandato
se erano mai esistite?

(Alberto Arbasino)
 ..

«E se non puoi avere la vita che desideri | cerca almeno questo | per quanto puoi: non sciuparla | nell’eccessivo commercio con la gente, | nei traffici frenetici e nelle troppe ciance. | Non sciuparla esibendola | e portandola in giro esposta | alla quotidiana insensatezza | delle relazioni e degli incontri, | fino a renderla una cosa estranea, fastidiosa».
 
Harold Pinter
..
"Oggi ci troviamo in una terribile voragine, una specie di abisso, perche’ il presupposto oggi e’ che le politiche non esistono piu’. Questo e’ quello che vuole la propaganda. Ma io non credo alla propaganda. Non credo che le politiche, la nostra coscienza politica e la nostra intelligenza politica non esistano piu’: se cosi’ fosse, saremmo veramente condannati. Per quanto mi riguarda, non riesco a vivere in questo modo. Mi e’ stato detto cosi’ spesso di vivere in un paese libero, e, al diavolo, voglio essere libero. Con cio’ intendo che ho l’intenzione di mantenere la mia indipendenza di pensiero e di spirito e che credo che questo sia un obbligo per tutti noi. La maggior parte dei sistemi politici parla un linguaggio talmente vano che e’ nostra responsabilita’ e nostro dovere di cittadini reagire criticamente contro il ricorso a un tale linguaggio. Certo, cio’ significa tendere all’impopolarita’. Ma al diavolo la popolarita’!"
Harold Pinter
..
Il futuro sono loro
La mia piccolina di 4 mesi
Nicoletta
 
7 kg e mezzo di panna montata
7 kg e mezzo di cioccolata
7 kg e mezzo di coccoline
7 kg e mezzo di bracioline!
 
http://www.masadaweb.org
 
 
Related Tags:
Previous Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 6 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano