WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Saturday May 26th 2018

Planai alla fine come albatro senz’ali

Non so dire se fosse ne giorno ne notte
Non so dire se fossi vicino o lontano
Venne a me dagli anfratti di un Io sovrumano
il richiamo a seguire esoteriche rotte.

Salpai s’un battello che da ebbrezza sospinto
imbastiva con le onde amoreggi focosi
Bestemmie alla luna che lambiva i marosi
qual folle geloso d’un amore dipinto.

La brezza, l’ebbrezza frastornavano i sensi
L’urlio delle fauci di tempeste fantasma
strappava le vele come rantoli d’asma
che il buio placava in lamenti melensi.

Navigammo per vaste colate d’azzurro
eruzioni di edipici Maelstrom castrati
Leoni marini dai ruggiti felpati
seducevano il tempo in un vacuo sussurro.

Planai alla fine come albatro senz’ali
non più grattando ruggine a un cielo divelto
Sentii, non so dove, ch’ero stato prescelto
a esser uno fra i tanti comuni mortali.

Se ti è piaciuto questo articolo potrebbero interessarti anche:

Related Tags:
Previous Topic:
Next Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 16 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano