WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Monday May 28th 2018

MASADA n° 222. 19-6-2006. Principe dei miei stivali

“A Vittorio Emanuele sono state mosse le seguenti accuse:
corruzione, concussione, istigazione alla corruzione, falso ideologico,
riciclaggio e sfruttamento della prostituzione (minorile, in alcuni casi).
SE UNA PERSONA COSi’ NON DEVE ANDARE IN GALERA NON SO CHI CI DEVE ANDARE!!
E’ lunga la strada perche’ gli esseri umani arrivino ad usare il 10% della
loro potenziale Intelligenza, questi non meritano nemmeno l’attenzione, se
non di qualche magistrato”

Simone Grassi (blog di Grillo)
..

ORO INCENSO E MIR…CO stefanon

– Ho visto un Re
– Cosa hai visto?
– Ho visto un Re
Ah beh, si’ beh, ah beh, si’ beh…

Un Re che piangeva seduto sulla sella
piangeva tante lacrime… ma tante che
bagnava anche il cavallo
– Povero Re!
-… e povero anche il cavallo
Ah beh, si’ beh, ah beh, si’ beh…

E i carabinieri che gli han portato via
un bel Casino’
i soldi riciclati
i videopoker
20 prostitute
di 32 che lui ce n’ha
– Povero Re!
– … e povero anche il cavallo

– Scusi, ma era implicato anche il cavallo?
– Si’, il solito giro di avena riciclata, di stalloni
per i film a luci rosse, di alberghi a tre stalle…
– Povero Re!
– … e povero anche il cavallo!
Ah beh, si’ beh, ah beh, si’ beh…

(Da carognix.it)
..
Su tutti i giornali ono girate le intercettazioni sulle telefonate che hanno
incastrato Vittorio Emanuele di Savoia e tutta l’Italia ha sogghignato e
inorridito non solo per i reati, ma per le bassezze, le volgarita’, le frasi
repulsive che questo monarca senza monarchia usa come normali, senza nemmeno
rendersi conto del suo livello basso, piu’ che plebeo, cialtrone.
Ne cito solo una e poi taccio, per pudore.

Vittorio Emanuele e il suo segretario particolare Gian Nicolino Narducci- 15
settembre 2005.
I due “commentano in termini oggettivamente raccapriccianti”, scrive il gip,
l’invito a una manifestazione organizzata per raccogliere fondi a favore di
un’associazione milanese che presta assistenza a minori vittime di abusi e
violenze sessuali.
Narducci: “Speriamo che ci siano delle belle bambine, cosi’ le tromb…”
Vittorio Emanuele: “Subito, sì”, urlando.
..

Ovviamente un tale soggetto Fini lo difende.
.
(I post che seguono sono tratti dal blog di Grillo)

“E’ invece certo che Vittorio Emanuele aveva un posto nell’elenco degli
associati alla loggia massonica retta da Licio Gelli. Nella P2 l’erede dei
Savoia s’iscrisse piu’ di vent’anni fa. Nel 1982 gli investigatori trovarono
il suo nome in un elenco: alla lettera S si leggeva “Savoia Vittorio
Emanuele, numero tessera 1621″. Ed e’ tra i massoni che Vittorio Emanuele
stringe legami importanti, che entra in contatto con uomini dei servizi
segreti italiani e americani, che conosce imprenditori legati a importanti
uomini politici. Il faccendiere Silvano Larini, per esempio, che Vittorio
Emanule conosce all’isola di Cavallo, in Corsica. Larini, amico di Silvio
Berlusconi e cassiere dei conti segreti di Bettino Craxi, si mette in affari
con Vittorio Emanuele per fare dell’isola dove passano le vacanze un posto
esclusivo per aristocratici e personaggi della “Milano da bere”.

Marco della Gherardesca
.
“Gia’ in passato Vittorio Emanuele si era avvicinato a un politico italiano:
Bettino Craxi. Era la fine degli anni Settanta, e lo scenario era quello
dell’isola di Cavallo, in Corsica. Li’ passava una parte delle sue lunghe
vacanze Silvano Larini, l’uomo che aveva fatto conoscere Craxi e Berlusconi
e che all’epoca era uno dei cassieri dei conti segreti del segretario
socialista. A Cavallo, anzi Cavallo’, territorio francese, andava in vacanza
anche Vittorio Emanuele. Isola esclusiva, lembo di paradiso, pochi gli
ospiti ammessi. Naturale incontrarsi, parlarsi. Larini, bon vivant,
all’inizio frequentava per lo piu’ Marina Doria, la consorte del principe,
ma da cosa nasce cosa. Silvano e Vittorio Emanuele si conoscono e decidono
di fare business insieme: lanciare l’isola come luogo esclusivo di vacanze.
Ancora una volta, Vittorio Emanuele e il suo blasone funzionano come spot
pubblicitario per attirare una selezionata folla di nuovi ricchi e consumati
tangentomani a caccia di patenti per entrare nel jet set.
Peccato che un colpo di fucile, nell’agosto 1987, rovini tutto: durante un
litigio ad alto tasso alcolico con il playboy Nicky Pende, a Vittorio
Emanuele scappa uno sparo nella notte e a farne le spese e’ un giovane
velista tedesco, Dick Hammer, che dormiva tranquillo nella sua barca. Il
processo in Francia mando’ libero il principe (sola condanna: sei mesi con
la condizionale per porto abusivo d’arma), con qualche protesta
dell’opinione pubblica e l’indignazione dei parenti del ragazzo morto. “

Bobo Bocca

..
“Il 18 agosto 1978, alle tre del mattino succede qualcosa d’orribile: un
italiano, il principe Vittorio Emanuele di Savoia, improvvisamente impazzito
o ubriaco all’Isola di Cavallo, spara dei colpi e colpisce il figlio del
dott. Hamer, Dirk, che stava tranquillamente dormendo in una barca vicina.
Il problema e’ soprattutto che Dirk non viene soccorso subito ma viene
lasciato a dissanguare per circa 6 ore. Per piu’ di tre mesi Dirk lotta tra
la vita e la morte, subisce un’amputazione della gamba e 19 interventi
operatori.
Quella notte del ’78 Vittorio Emanuele non voleva sparare a Dirk Hamer, ma a
Nicky Pende che gli aveva sottratto un canotto. Per dirimere questa
controversia VE era salito sullo Yacht di Pende con un fucile da guerra,
caricatore e 31 pallottole. (C’e’ chi usa il crick…). Partono 2 colpi.
Hamer dorme sul ponte di una barca li vicino ed e’ colpito. Arriva dopo ore
all’ospedale quasi morto. Il 28 agosto 78 VE ammette responsabilita’ civile
e paga 500000 Franchi alla famiglia Hamer. La battaglia legale finisce nel
91. La corte francese assolve VE. Niente omicidio, niente omissione di
soccorso. “

Antonio Pietro
..

“L’affare di Cavallo ne risenti’, ma intanto Vittorio Emanuele era entrato,
grazie a Larini, nel nuovo giro. Affari e politica, sempre, ma questa volta
all’ombra di Craxi. L’industria italiana delle armi, del resto, era finita
nell’orbita socialista; l’Agusta, per esempio, era passata dal conte Corrado
alle Partecipazioni statali, sotto la guida di un manager craxiano doc,
Roberto D’Alessandro. Quante intermediazioni, quanti miliardi sono arrivati
sui conti riservati all’estero di Corrado Agusto e del signor Savoia! Su
Craxi, Vittorio Emanuele rilascio’ ai giornali italiani dichiarazioni
entusiastiche, che potrebbero sembrare stupefacenti in bocca a un monarchico
per obbligo di nascita. Poi, passata l’epoca del craxismo, l’ammirazione la
trasferi’ direttamente a Silvio Berlusconi: “E’ un buon manager, puo’
rimettere ordine nell’economia italiana”, disse ai cronisti nel 1994. Come?
Per esempio cancellando quel “disastro” che e’ “lo Statuto dei lavoratori,
con il divieto di licenziamento”. Apprezzamenti naturali, tra compagni di
loggia. Ma con un finale obbligato per il principe: “Io? Non faccio
politica”.

Meneghino Beghelli
.

“Non smetteremo mai di ringraziare il precedente governo per averci
restituito questi nobili cialtroni. La notizia non e’ l’arresto di Vittorio
Emanuele di Savoia per sfruttamento della prostituzione e associazione a
delinquere, tale individuo infatti era gia’ assurto agli onori della cronaca
perche’, sotto gli effetti dell’alcol, sparo’ alcuni colpi di fucile
colpendo a morte un diciannovenne tedesco. Ma gia’ a partire dagli anni ’70
gli italiani poterono apprezzare la sua “attitudine” alla legalita’ quando
venne indagato per traffico internazionale di armi (il giudice titolare
dell’inchiesta fu poi trasferito) e qualche anno piu’ tardi quando penso’ di
iscriversi a quell’associazione di filantropi che tanti “statisti” ha
regalato al nostro paese, mi riferisco alla Loggia Massonica P2, il tizio in
quesione era orgoglioso titolare della tessera n. 1621.
Ma come dicevo la mia indignazione non e’ verso la persona che Bruno Vespa
qualche giorno fa ha orgogliosamente proclamato a nome di tutti gli italiani
“Sua Maesta’”, bensi’ verso suo figlio e per il TG5 che ha avuto la
splendida idea di intervistarlo in diretta.
Infatti il figlio di cotanto padre non si e’ limitato ad emulare i politici
nostrani urlando scandalizzato alla “persecuzione mediatica” ma ha anche
pensato bene di minacciare in diretta e sfacciatamente il pubblico ministero
che ha coordinato l’inchiesta contro il padre.
A tutto c’e’ un limite, ma le minacce ai giudici da parte di una persona che
fino a qualche tempo fa non aveva nemmeno il DIRITTO di calpestare il suolo
italico sono davvero troppo anche per me.
Il conduttore a 90 gradi del TG5 ha anche salutato il signore in questione
con un: “Buonasera Principe”. Principe ‘de me cojoni direbbero a Roma.”

Gemma Gemmi
..

“Da Vittorio Emanuele, a Ricucci, Tanzi e Sottile, Berlusconi ha portato a
galla il peggio tra i criminali esistenti in Italia. E se le intercettazioni
permettono di prendere questi delinquenti con le mani nel sacco si ha il
coraggio di gridare allo scandalo intercettazioni. Come ha tentato di fare
Emilio Fede nel suo Tg di stasera. Guarda caso pure lui assiduo
frequentatore di Campione d’Italia ;)Sto leggendo brani di intercettazioni a
Vittorio Emanuele : quale laido individuo mostra di essere, sfoderando un
campionario di turpitudini e abiezione morale degno, davvero, di 10
ergastoli. Compreso quello che non ha scontato per l’omicidio in Corsica.
Questa e’ stata, ed e’ ancora, l’Italia di Berlusconi e della sua banda
Bassotti!!!””

Orazio Paterno’
..
“Gli scandali che hanno coinvolto AN(a tutti i livelli, locale e nazionale)
in questi ultimi anni hanno stroncato la credibilita’ che tenacemente Fini
aveva cercato di costruirgli attorno. Il vero problema e’ che il partito,
pur accogliendo, via via nel suo interno personalita’ di spessore, non ha
saputo rinunziare alle figure piu’ scarse(seppur fedelissime)e losche, con i
bei risultati che mano a mano si palesano.
Cosa non si e’ fatto per racimolare un po’ di potere in piu’. Le alleanze
piu’ strambe. Il mercimonio piu’ inconfessabile. Fino ad arrivare al colmo
dei colmi: barattare l’Unita’ d’Italia, la Costituzione Italiana e la
Sovranita’ del Popolo con un’arruffatissima riforma (cosiddetta)federale per
poter prolungare la passata legislatura, ovvero il peggior governo del Paese
che sia esistito dal dopoguerra.
Vergogna! E fate votare No al Referendum se avete ancora un po’ di dignita’.”

Robert Dubois

..
Da Leo

(Trilussa)

La politica

Ner modo de pensa’ c’e’ un gran divario:
mi’ padre e’ democratico cristiano,
e, siccome e’ impiegato ar Vaticano,
tutte le sere recita er rosario;
de tre fratelli, Giggi ch’er piu’ anziano
e’ socialista rivoluzzionario;
io invece so’ monarchico, ar contrario
de Ludovico ch’e’ repubbricano.
Prima de cena liticamo spesso
pe’ via de ‘sti principî benedetti:
chi vo’ qua, chi vo’ la’… Pare un congresso !
Famo l’ira de Dio ! Ma appena mamma
ce dice che so’ cotti li spaghetti
semo tutti d’accordo ner programma.

..

Da carognix.it

Casino’ Royal Savoia

Cacciato dal referendum del ’46, Vittorio Emanuele c’ha dato e c’ha dato
finche’ da Re è diventato Campione d’Italia.

Vittorio Emanuele:
“Sono innocente: e’ tutto un equivoco.
E’ tutto un innocente equivoco.
Sono un equivoco innocente.
E’ tutto innocente: sono equivoco.
Son chi sono.
Kim II-Sung.
Give me a song.
Tel chì el pursèl!”

L’ex re fa l’uomo d’affari; e che altro avrebbe potuto fare?
Il murato re?
Il protagonista di un reality show?
Un esponente della realpolitik?
Il presidente del Real Madrid?
L’Amministrato re Delegato della Reale Mutua?
L’amministrato re di condom per prostituite?

Il suo sogno: riaprire e rilanciare i bordelli. Tramite una joint venture
tra Casa Savoia e Casa della Liberta’.
Nome della societa’: Le Roy Merlin

Postato da: gregnapola
Carognix.it
..
La battuta migliore e’ quella della principessa sua sorella che ha detto:
“Dovrebbe abdicare” Abdicare da cosa? Dal genere umano?

http://www.masadaweb.org

Related Tags:
Previous Topic:
Next Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 27 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano