WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Saturday May 26th 2018

Largo ai giovani!

LARGO AI GIOVANI !
A cura di Paolo De Gregorio – 16.06.06

– A chi ha maturato il diritto di andare in pensione viene offerta la possibilità di rimanere in servizio con il 30% di stipendio in più,
– Dichiarazione di Carlo Ripa di Meana, 72 anni, Presidente di Italia Nostra: “non mollare il lavoro, i giovani possono aspettare educatamente il loro turno, cos’è tutta questa fretta?”
– Il governo Prodi ha istituito il ministero dello Sport e delle politiche giovanili. Se non cambia indirizzo e fa scelte nuove, lo sport più diffuso tra i giovani resterà la disoccupazione e aumenterà il disprezzo per la politica e i vecchi
– Il Presidente della Repubblica non nomini più senatori a vita: sono il simbolo della “gerontocrazia” al potere
– L’età pensionabile deve essere uguale per tutti: a 60 anni, e liberare così centinaia di migliaia di occasioni di lavoro per i giovani.
– Andrebbe rivista la politica sulla immigrazione, anche questa ben vista dai datori di lavoro che utilizzano, spesso in nero, questo esercito di riserva. Fa aumentare le contraddizioni sociali che si scaricano nei quartieri periferici e popolari e nascono scontri tra poveri, insicurezza, rabbia
– La politica deve finirla con i politici di professione che invecchiano in Parlamento. L’unico modo per creare costante ricambio generazionale è quello di limitare a due legislature il massimo di presenza sia alla Camera che al Senato, come in tutte le altre cariche elettive, dai sindaci ai governatori regionali, alle province.
Si parla tanto di “centralità dell’uomo”, e quasi sempre in teoria o a sproposito, e si lasciano i giovani senza lavoro nei bar a rimbambirsi con videogiochi e pillole, e i vecchi ultrasessantacinquenni al lavoro.
La verità è che decidono tutto i ragionieri e l’economia esercita una piena dittatura.
La frattura generazionale che si sta consumando fra giovani e vecchi non interessa la politica, che anche in questo campo è totalmente subordinata alla convenienza degli industriali, mentre crescono violenza, risentimento, emarginazione, sfiducia nel futuro.
Paolo De Gregorio

Related Tags:
Previous Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 16 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano