WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Friday November 17th 2017

Le 5 giornate di Milano: la settimana corta della Ferilli e di Cattaneo.

Le 5 giornate di Milano: la settimana corta della Ferilli e di Cattaneo. Accusa: traffico d’organi

Sto attraversando un periodo difficile; è dura, perchè non ci sono le strisce. Invece c’è un traffico da paura: se ti prendono, ti danno anche 15 anni, dipende dalla roba che ti trovano addosso.
Allora mi faccio un business più tranquillo: traffico di organi. Ce n’è in giro di quelli del ‘700 che valgono una cifra (con tanti zeri); devi solo stare attento ai parroci, che sono gelosi.
Una volta fuori, non è finita: se ti prende la macchina dei caramba della Narcotici, te la devi sudare per spiegargli che quelle lì non sono le canne che stanno cercando loro.
L’espianto d’organo è anche un rischio: se ti beccano, tu provi a dimostrargli che il paziente è morto, ma c’è sempre il teologo che ti dà contro e dice che la chiesa è viva. Io dico: sarà; lui dice: è. Io scappo alle Bermuda, perché le dispute teologiche mi fanno venire il prurito al soprassella.
Lì (alle Bermuda, uè!) mi incontro al baretto con il Teocoli, che è una sagoma: qualche volta, per arrotondare, la fa anche al poligono di tiro. Lui le pallottole gli fanno una sega. Manco fosse una statua del Pincio.
Ora mi faccio triste: purtroppo da oggi la nostra vita sarà più triste e senza una bussola: Fazio si è dimesso da ‘Che tempo che fa’. La successione è incerta, a causa della morte prematura di Bernacca. La Littizzetto deve condurre Sanremo e Valentino Rossi forse condurrà la Ferrari. Gimondi conduce vita ritirata e Daniele Luttazzi non gode dei favori del centrodestra. Pare invece goderne la Ferilli: forse per prevenire la via del tramonto, si butta sul Risorgimento e copula con Cattaneo. Almeno in foto.
Vespa ha già pronte cinque puntate sulle Cinque giornate di Milano; ospiti d’onore: Flavio Cattaneo, in veste di discendente; Flavio Briatore, perché si chiama Flavio; Gigi Marzullo, per intrattenere le signore; Mario Tessuto, per cantare: “piove, silenzio fra noi, vorrei parlarti, ma te ne vai”; Cochi & Renato perché “non si sa mai, non si sa mai”; I Ricchi e Poveri, perché la par condicio; ricchi premi & cotillons.
A volte dire le stupidate ha il suo tornaconto. Questa volta, non è una di quelle.

Related Tags:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 6 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano