WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Saturday November 18th 2017

Casalpusterlengo, han tirato via il mare ma la polvere no.

Casalpusterlengo, han tirato via il mare ma la polvere no. Pezzotta cova l’influenza

Mio fratello ha messo su un’università per scapoli a Casalpusterlengo (LO). Insegnano di tutto: anche a farsi le pippe come Dio comanda (Ruini non lo so).
No, dai, ho scherzato: non è mio fratello, è uno che si chiama come lui. Si chiama omonimia (non mio fratello, bamba!), che è una cosa tipo i froci ma più raffinata.
Casalpusterlengo era una ridente cittadina di mare, circa l’anno 1239,3 periodico (la stampa ancora non esisteva ma i periodici sì. Non è che uscivano regolarmente; spesso c’era il coprifuoco, quantunque – se no che l’ho fatta a fare sei volte la quinta elementare? – non avessero ancora scoperto l’amianto). Un giorno arriva Lunardi e gli fa: “Bisogna fare un’autostrada, perché la bela Gigogin non può continuare a andare a piedi da Lodi a Milano (http://www.filastrocche.it/nostalgici/canzoni/bavero.htm). C’è qui il 2000, inteso come anno non come cc; mica possiamo fare la figura coi partnersssss europei”. Siccome però tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, diede ordine di prosciugare il mare. Casalpusterlengo, non è che sta battuta li ha fatti poi ridere tanto: così adesso sono tristi e senza mare. Sul campanile della parrocchiale campeggia un ritratto caravaggesco di Giovanardi. L’orologio dell’annesso campanile per solidarietà non batte più le ore ma batte bandiera panamense. La battuta (ha!ha!ha!) non ha radici storiche come i racconti di fate, ma, si sa, un campanile non resiste a un gioco di parole. Infatti, quello di Casalpusterlengo crollò e adesso batte in via del Vagine, a Bergamo Alta.
Scavando a fondo nell’archivio storico di Casalpusterlengo ho fatto una scoperta impressionante: la polvere penetra ovunque. Gli ho suggerito la difesa della Juve: niente da fare, perché poi i giocatori del Lodi scendono in campo. E non è che gli puoi far su a ognuno il suo partito-azienda. Meglio andare avanti col Pronto e il panno antistatico. L’impiegato fa anche ginnastica, al limite del body-building (scusate la pronuncia).
Rischio: il sindacato proclama lo sciopero nazionale perché l’amministrazione è di centrodestra ma la polvere è nociva. Pezzotta non si siede al tavolo delle trattative ma a quello del bar di fronte. Epifani non ci sta e qui la faccenda si fa drammatica perchè: 1) Epifani non è omosessuale; 2) Pezzotta è robustello; 3) Epifani, tutto puoi dire, tranne che non è della CGIL.
L’ndecisione si sa è nemica del progresso e blocca l’Alta Velocità. Oggi o vai di corsa o vai di corpo. Questa seconda ipotesi la preferisco, perché nessuno lancia appelli a Ciampi. Disturbava, se tu eri lì in fase esecutiva e sotto sentivi i cori rivolti a Ciampi. L’intestino è cieco, non sordo.
Oggi sarebbe il mio compleanno. Se fossi nato oggi.

Related Tags:
Previous Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 13 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano