WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Monday May 28th 2018

SE CE L’HAI DURO, FATTI UNA LEGA

Quando passano per strada i bersaglieri
il ministro di Giustizia pesta i piedi:
“Caro Azeglio, tu la grazia non concedi
altrimenti ti do in pasto agli ingegneri”.

“Col cazzo dò la grazia all’Adriano
– cinguetta l’ingegner della Giustizia-
s’inculi lui e tutta l’amicizia
che c’ha con il Ferrara e Ciampi il nano”.

“Eppur si muove” disse Galileo
ma ancor non conosceva l’ing. Castelli
noto come ‘Il signore degli anelli’
– quelli da mettere al naso d’ogni reo.Il lancio del tronco a Pontida andò forte,
il lancio era ottimo e pure abbondante.
Quindi si passò a lanciare la badante,
le tiravano in faccia come le torte.

Un tronco pesante più d’un quintale
col gonnellino scozzese a scacchiera
cantava in celtico ‘Faccetta nera’
tracannando cervogia da un pitale.

Cadde la prima neve per le scale
fioriva l’aspidistra in Catalogna
la Lega vaneggiava per la brogna
e il culatton finiva all’ospedale.

Più in là, diciamo verso il varesotto,
la grandine cadeva a larghe falde.
“Le negre noi ci piacciono ben calde
di quelle con il culo già un po’ rotto”.

Borghezio non ci piace sentir dire
che quelli della Lega son razzisti:
“cinesi, froci, negri e comunisti
son gli unici che devono morire”.

Padania, mito nato dal cervello
d’un pirla scioperato e pien di boria
bocciato in Italiano e pure in Storia
ma destro nel maneggio dell’uccello

Un bel giorno una papera disse: “Papà
io voto la Lega ma c’ho il mal di pancia”.
Si mise nel culo una magnum di Gancia
ed esplose nel ‘ballo del quaraquaquà’..

Già battuti nel commercio dai cinesi,
non potevan tollerar la concorrenza
dei foresti che alle donne fan violenza
e alle travi per il cazzo li hanno appesi.

“Noter an ciula quando che ‘n ghe n’ha oia
e se la ga gira ‘nga mena col bastù
perché i fomle i è sulche di gran truiù.
Ma i oter, se i ghe toca, W ‘l boja!”

“Eppur si muove” disse Galileo
ma ancor non conosceva l’ing. Castelli
noto come ‘Il signore degli anelli’
– quelli da mettere al naso d’ogni reo.

Il fine Calderoli riformista
invita il popolo alla riflessione:
subirà la chimica castrazione
chi stuprerà una donna leghista.

“Eppur si muove” disse Galileo
ma ancor non conosceva l’ing. Castelli
noto come ‘Il signore degli anelli’
– quelli da mettere al naso d’ogni reo.

Sfiorì l’autunno, poi venne l’inverno;
la Lega non andava mai in letargo.
Il cervello invece prendeva il largo
migrando in volontario esilio eterno.

Related Tags:
Previous Topic:
Next Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 7 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano