WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Wednesday November 22nd 2017

I BAMBINI LEGHISTI NON CI PIACE LA GUERRA IN IRAQ

Tema:
“La guerra nell’Iraq e la teoria della liberazzione dei popoli contenuta nel libretto verde di Bossi”

Nota1: Se hai problemi a svolgerlo, fatti aiutare dal tuo papà
Nota2: non è valido copiare gli articoli della Padania

SVOLGIMENTO

Il mio papà fa il magutto e lavora 12 ore al giorno anche di sabato. Mi ha detto che i maestri sono tutti lassaroni e bisognerebbe mandarli in miniera a piegarla un po’, che ci hanno buontempo, a fargli perdere tempo ai nostri figli con quelle sbambossate lì.Allora gliel’ho chiesto al mio fratello grande, che è uno che legge tutto lo sport della Padania e della Gassetta.
Anche lui ha detto che i maestri sono tutti dei lavativi e tanti sono dei teroni dell’ostia come i pacifisti che vanno alle manifestasioni per non andare a lavorare o a scuola.
Lui però della guerra gliene frega un’ostia perché noi abbiamo i nostri eletti dal popolo padano che sanno loro cosa pensare e dire per noi. L’Iraq non sa neanche dove che è ma sono tutti teroni perché si fanno mantenere dagli aiuti degli altri pur di non lavorare.
Il mio fratello c’ha ragione perché io nella televisione ho visto un casino di soldati dell’Iraq che tiravamo su le mani e buttavano via i fucili perché non avevano voglia di lavorare, che la guerra sarebbe il loro lavoro.
Mi veniva in mente quando fanno vedere la boxe che c’è quello che picchia e quel altro che ci scappa da tutte le parti perché non vuole prenderle e i giornali dicono che l’incontro è truccato, che vuol dire che i due sono d’accordo.
I americani volevano dargliele ai irakeni ma questi qua non volevano prenderle né per finta né per davero.
Il Bush voleva che il Saddam facesse fuori le sue armi chimiche a batteria perché il Saddam è cattivo e ha ucciso col gas tanta povera gente e io so cosa vuol dire perché mio fratello grande quando fa il bulo tira certe scoregge che mi manca l’aria e devo aprire la finestra.
Siccome noi in Padania ci piace scoreggiare che è un piacere allora siamo solidali contro quelli che le usano per uccidere e non per ridere.
Il Saddam ci ha detto ai americani che le ho distrutte tutte le armi a batteria chimica ma il Bush gli ha detto come quando si gioca a carte: vengo a vedere perché tu bluffi.
Il Saddam gli ha fatto vedere le carte ma il Bush gli ha detto tu bari! Ci hai l’asso nella manica fai vedere le maniche.
Il Saddam gli ha fatto vedere le maniche anche di sua sorella che non c’aveva dentro le carte ma il Bush gli ha detto che aveva le carte nascoste nel bunker fammi vedere il bunker.
Il Saddam ha tirato giù le braghe e gli ha fatto vedere il bunker ma il Bush ha capito tone per batista e ci sono girati i coioni e gli ha detto che gliela insegnava lui l’educasione.
Siccome aveva mandato lì da quelle parti un bordello di soldati con tante armi ha cominciato a farli muovere e a tirargli addosso tante bombe e missili anche se il Saddam voleva mica perché lo sapeva che le prendeva.
I americani hanno tirato fuori le bombe e i missili intelligenti che sembrava quando fanno i quiz alla tv e bombardano quei cervelloni con tutte quelle domande.
Le bombe intelligenti però sono andate a finire da per tutto anche sui mercati e anche sui americani. Erano troppo intelligenti e qui da noi si dice che chi troppo studia matto diventa.
Il mio papà dice sempre che noi non corriamo il pericolo.
Me questa guerra non mi è piaciuta perché sembrava quei film dove che si vede quelli cattivi che due tengono fermo uno e c’è il capo dei cattivi che lo picchia forte nello stomaco. Non c’è bello a vedere una guerra così: qui da noi non ci andrebbe nessuno al cinema a vederla.
Noi prima eravamo contro i americani ma adesso stiamo con loro perché Berlusconi ci paga i debiti al Bossi, che me l’ha detto il mio zio che è comunista.
Non posso più scrivere perché devo andare alla sezzione della Lega che c’è la scuola di devoluscione.

Related Tags:
Previous Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 12 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano