WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Sunday February 25th 2018

guerra santa – europa inerte

Guerra santa – Europa inerte
La tolleranza non basta contro il terrore
Di Ernesto Galli Della Loggia (Corriere della Sera 27 luglio 2005)

Della serie: non vi è limite alle falsificazioni ed alle bugie, ben pagate dal più grande e “libero” giornale italiano, che da tempo ha sposato la tesi anglo-americana contro “l’Islam” ed ha promosso in modo esagerato libri e scritti della fanatica integralista Oriana Fallaci.
Ecco il testo, che è la parte finale di un discorso in cui si lamenta l’inerzia dell’Europa rispetto al terrorismo: “alle culture politiche europee, alle nostre culture, è ormai estranea l’idea che possano esistere conflitti non totalmente dominabili e risolvibili dalla politica e dalle sue tradizionali risorse, prima fra tutte da quella rappresentata dall’elargizione più o meno ampia di vantaggi e benefici.”
E noi che pensavamo che la guerra in Irak fosse una invasione per rubare il petrolio!
Le nazioni europee complici degli Usa nell’aggressione all’Irak, secondo la tesi del nostro “giornalista” stanno in realtà esercitando la “virtù politica” di elargire vantaggi e benefici.
Come faremmo senza gli intellettuali che ci spiegano come va il mondo!
Tra l’altro è una cosa molto stupida parlare di Europa come se essa fosse un’entità unita, che decide la propria politica estera a maggioranza, e che parla con una voce sola, come dovrebbe essere logico e normale se si fosse in una democrazia vera. Solo allora si potrebbe parlare di un “lassismo” e di un “interventismo” europeo.
L’Europa, intesa come nazione Europea o Stati Uniti d’Europa, non esiste, e ciò è il risultato del doppiogiochismo inglese che boicotta dall’interno ogni evoluzione che porti verso una vera autonomia politica, economica e militare, che abbandoni la tutela della Nato e faccia dell’Europa un polo capace di competere con gli Usa.
Gli anglo-americani e le nazioni europee che hanno aggredito l’Irak vogliono un’Europa atlantica, alleata con gli Usa, che segua in modo subalterno la politica neocolonialista della globalizzazione di cui gli Usa controllano tutti i meccanismi fondamentali: FMI, WTO, Banca Mondiale, e le 850 basi militari diffuse in tutto il mondo.
L’Europa che noi vogliamo è una entità politica autonoma, che non accolga l’Inghilterra, che abbandoni la Nato, che parta da un nucleo costituito da Francia e Germania, che stabilisca le regole per una costituzione democratica, con l’obiettivo di una completa integrazione politica ed economica. Se altri paesi europei troveranno la cosa di loro interesse e gradimento, potranno aderire. Oggi con le attuali regole l’Europa è bloccata e non diventerà mai un soggetto autonomo.
Questo Della Loggia, con le sue “categorie generali”, non è stato capace di dirci una cosa elementare come il fatto che l’Europa non esiste, si è dimenticato delle infinite e criminali responsabilità colonialiste di Stati europei nei confronti dei popoli arabi, ma ci invita a lasciare l’inerzia e partecipare alla “Guerra Santa”. Armatevi e partite!
Tanto lui la metropolitana non la prende!
Paolo De Gregorio

Related Tags:
Previous Topic:
Next Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 27 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano