WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Sunday February 25th 2018

Emma

Ecco l’ultimo mio lunghissimo romanzo in pochissime parole.
E’ che il tre è il numero perfetto.
Sì, perfetto, ma per smettere…
come la farà quella di Èrri Pottere… Boh.

Allora,

Titolo …

Un attimo, ora l’invento…

Ah, ecco:

Emma.
Emma era una bambina bellissima, capelli lunghi e biondi, intelligeeeente, fin da piccola più alta della media ( 150 pagine sul potente giramento di non vi dico cosa delle amiche di classe, piccole tappe brutte e foruncolose, che gli facevano spregi delle peggiori specie con la piccola sempre a piangere, che palle).
Nel crescere (400 pagine per arrivare ai diciotto anni, particolareggiate persino sui raffreddori mocciosi della bimba, insomma, bimba, meglio dire ragazza), Emma si trasformò in una bellissima ragazza, braaava, buoooona, e soprattutto a’bboooona (98 pagine per descrivere minuziosamente il suo corpo che me le son lette tre volte di seguito), divenne il miele per gli allupati del paese, che poi era Londra, quindi un numero che rasentava i 150.000 giovanotti (600 pagine di nomi, storie, sentimenti variegati). Ma lei s’innamorò solo di uno (70 pagine per dipingere i connotati del fortunato, sì ma chi ci crede?)
All’improvviso Emma s’ammala. La si sente debole. Le fanno gli esami del sangue, ma non glielo trovano.
Leucemia, la tragica diagnosi (328 pagine di lacrime, singhiozzi, urli, imprecazioni).
Durante il decorso della malattia avvengono i seguenti fatti:
Muoiono nell’ordine la nonna e il nonno materno e, gia che ci siamo, anche i due nonni paterni.
Emma non sembra reagire alla malattia.
Decedono anche Bobi, il setter tanto amato da Emma, e Sonny, il gatto odiato dal setter, per soffocamento dovuto alla morte del criceto James, ingollato intero da Sonny.
Emma non si riprende.
Muoiono anche la vecchia tata, il lattaio, la ganza del padre di Emma e il ganzo della mamma di Emma, i quali essendo fratelli erano diventati per così dire anche cognati.
Emma è debolissima.
La cura non sembra aver effetto, le più moderne medicine sembrano non aver effetto.
Una tristeeeezza.
Muoiono anche il babbo e la mamma, và, e il suo bell’innamorato.
La morte di quest’ultimo induce la bonona dell’Emma a rivelare al dottore l’arcano, ovvero che si faceva tutti quei ragazzoni, circa 500, fuori dalla sua casa a fare veglia e a pregare per lei.
E che la s’era indebolita da far paura.
Il dottore, con gli occhi sgranati così, le somministrò 32 zabaioni e la guarì. (1198 pagine per il tutto)
Gia che c’era, le dette un colpo anche lui. (Epilogo, 4 pagine. Molto intense.)

(Totale 2848 pagine fitte fitte)

Related Tags:
Previous Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 23 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano