WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Monday April 23rd 2018

MASADA 28-11-2004

(La poesia che scelgo oggi e’ del poeta sardo Alberto Masala)

Nessun uccello mai potrà sorvolare un’esplosione

Nessun albero mai potrà essere piantato su una bomba

Nessun’idea mai potrà vivere su dei cadaveri

Nessuna malta mai potrà essere impastata col sangue

Nessun figlio mai potrà nascere da un morto

Nessuna cultura mai potrà impugnare un’arma

Nessuna parola mai potrà essere ascoltata da un assassino

Nessun padrone mai potrà essere trascurato da un poliziotto

Nessuna libertà mai potrà essere raccontata da un militare

Nessuna pace mai potrà essere cantata in una caserma

Nessun poema mai potrà cantare uno Stato

Nessuna parola d’amore mai potrà essere pronunciata in nome di un dio
assoluto
—-
—-
Scrive Rosalba:
“Una volta parlando con una persona che faceva politica, le chiedevo:”Ma come fa ad ascoltare tutti e ad accontentarli?” “Accontentarli?” mi rispose meravigliata! “Io non faccio altro che ascoltare e il trucco è: Ci sono persone a cui devo subito dire di si e accontentarle subito perchè c’è convenienza a farlo (persone davvero importanti!). Ci sono persone a cui devo rispondere di si’, ma devo farle aspettare molto prima di accontentarle, anche se posso farlo subito… per trarne il massimo vantaggio di favori scambiati. Ci sono altre persone (terza categoria!) a cui devo sempre dire di si’, ma non accontentarle mai con pretesti diversi…,perchè non ne caverò un ragno dal buco!” In politica sono questi i criteri e la legge che vige… Se questa è democrazia?!…”
—-
…..dalla foresta di Sherwood………….
L’indecorosa proposta del Ministro leghista delle Riforme Calderoli, ripresa prontamente dal Ministro leghista della Giustizia Castelli, di istituire una taglia sull’omicida del benzinaio ci fa trasecolare. Gia’ Calderoli ci aveva preoccupato per la sua decisione di diffondere le armi private all’uso americano e prima ancora per la sua richiesta di bombardare le barche dei migranti. Ci chiediamo che tipo di personaggi stiano arrivando da un Veneto leghista che sembra vivere A.J., ante jus, prima del diritto.
Dopo la boutade di Andreotti che sugli assassini mafiosi in Sicilia ebbe a dire che un po’ di Far West fa bene al paese, ora siamo alla riproposizione della taglia, retaggio di tempi pionieristici, pre-giuridici, in cui la legge era quasi assente e mancavano tutori della sicurezza. Ma in che paese pensano di vivere costoro? E in quali tempi? Come puo’ ritenersi evoluto un Ministro della Repubblica che crede bene di dire “Mettiamo la taglia”? Forse sarebbe stato meglio mettere a dirigere la Giustizia qualcuno che sia uscito dalle caverne da un po’ piu’ di tempo. L’80% degli Italiani si e’ mostrato schifato dalla proposta di una taglia e perfino i parenti dell’ucciso se ne sono indignati.
Ma, visto che con questi Ministri stiamo tornando ai tempi dei pionieri, armati i cittadini e messa la taglia, a quando il linciaggio? E possiamo riattivare anche lo scalpo?
Dicono che Pisanu, ministro FI degli Interni e responsabile della sicurezza, questa volta si sia incazzato veramente. Beh, posto che vai, bestie che trovi.

… questa si’ che e’ cultura…..
A fronte della fine evoluzione dei ministri leghisti, citiamo la fine profondita’ culturale di un Gasparri (Ministro delle Comunicazioni ?!?) che, lette le critiche al governo del premio Nobel alla poesia Mario Luzi, si indigna al punto da dire: “Era meglio dare il Nobel a Mike Buongiorno!”. Ora abbiamo capito come mai il livello della RAI sia sceso cosi’ in basso. Anche qui siano ai cavernicoli. Viva i Flintstone! Almeno sono cavernicoli seri. Fred e Wilma, sono con voi!
..e per fortuna che i Nobel non li da’ Gasparri!
—–
……buttando, buttando….
Guardiamo distrattamente in tv la gente che presidia la ferrovia per respingere un inceneritore o i mucchi di immondizia davanti alle case di Napoli. Forse dovremmo ricordare che nel triangolo campano Qualiano-Giugliano-Villaricca la mortalita’ per cancro sta crescendo paurosamente; la “terra dei fuochi”, la chiamano i rapporti Ecomafia di Legambiente, terra di discariche e di camorra, con ben 39 discariche abusive contro 150.000 abitanti. Qui ci si ammala del 20% in più di patologie tumorali rispetto alla media regionale. Lo segnala uno studio dell’Istituto Superiore della Sanità svolto in collaborazione con Enea, Cnr di Pisa, Osservatorio Epidemiologico della Campania, Arpac, Legambiente Campania e Seconda Università di Napoli. Insomma: vedi Napoli e poi muori. L’area tra Napoli e Caserta e’ a rischio ambientale, ma nonostante le continue denunce si continua a bruciare di notte rifiuti d’ogni tipo. Non risulta che il governo si stia attivando molto per combattere le discariche abusive, del resto lo stesso fratello del presidente del consiglio si e’ salvato al pelo dal carcere per aver riciclato non la sua discarica del varesino ma 43 miliardi dello stato in sei proprie societa’ private, dunque non e’ il caso di aggravare le pene. Se per lo stato l’immondizia e’ qualcosa da rimuovere dalla mente, per altri la rimozione abusiva di liquami e rifiuti inquinanti e’ un grosso affare, vedi mafia e camorra. L’immondizia e’ piu’ remunerativa del racket o del traffico di droga. I risultati sono tumori maligni di polmone, pleura, laringe, vescica, fegato ed encefalo.
Napoli era considerata la capitale tradizionale del riciclo, nel 1700 le sue strade erano pulite e ogni rimanenza finiva in campagna. Oggi la Campania produce ogni giorno 7.250 tonnellate di rifiuti, che costano 7 centesimi al chilo. Il business e’ enorme. Abbiamo un volume di affari di 550.000 euro al giorno. Ci sono quattro ottime leggi del tutto inapplicate. Il problema non e’ tecnologico, ma criminale. Ci aggiungiamo l’inerzia dello stato. AN e Lega sono molto interessate alla salute dei cittadini che fumano spinelli, molto meno ai tumori di chi respira veleni. I crimini ambientali sono crimini veri e propri che portano morte e devastazione, ma siamo in un campo dove il condono e’ signore, le pene incerte, le leggi inaffidabili e le pene ridicole. La mafia e la camorra possono spadroneggiare. Il sistema sembra fatto per loro. Non e’ problema solo del Sud. Vediamo che nemmeno Milano ha un depuratore per le sue acque sporche e anche in Lombardia, come si e’ visto, le discariche sono affidate a mani poco serie. Nemmeno i maiali emiliani si salvano e le loro pericolossime deiezioni inquinano ormai fiumi e mari. Ma maiali non sono solo le bestie. Per citare un esempio contrario: a Monaco all’Oktoberfest si e’ deciso di rinunciare a piatti e bicchieri di plastica per limitare l’’inquinamento. Della trasformazione della birra non sappiamo.
http://www.peacelink.it/mailing_admin.html
http://www.lavoce.info/news/view.php?cms_pk=1030
http://www.gaia.rai.it/R3_popup_articolofoglia/0,6844,44%5E1038,00.html
http://213.215.144.81/public_html/0-999/articolo_964.html
—–
……copincollo:…..
Giuliano Ciampolini
Il prestigiatore in doppiopetto
“L’uomo in doppiopetto” è un grande prestigiatore: decide di fare un regalo di oltre 8.000 miliardi (in vecchie lire) ai ceti privilegiati, ricchi e ricchissimi e fa credere che ridurrà gli sprechi e le tasse a tutti. La sua “bacchetta magica” sono le televisioni: a forza di ripetere menzogne, riesce a nascondere che la stragrande maggioranza di lavoratori (dipendenti e autonomi) non avranno nessuna riduzione, o avranno una misera riduzione di tasse e pagheranno pesantemente le conseguenze di queste scelte, pagando di più i servizi sanitari, ricevendo una scuola pubblica sempre più in difficoltà e una riduzione di importanti servizi sociali e collettivi, quelli che danno sostanza alla civiltà europea che tutela i più deboli ed il bene comune. Il “prestigiatore in doppiopetto”, con la sua bacchetta magica, riesce anche a nascondere che continuerà ad aumentare la spesa pubblica più inutile (quella destinata alle Forze Armate) e quella più dannosa, distruttiva e illegale: soltanto per continuare la partecipazione dell’Italia alla guerra in Iraq, vengono stanziati 600 miliardi (in vecchie lire) e questi soldi si aggiungono agli altri capitoli di spesa riguardanti il sostegno dell’industria militare e prevedono, per il 2005, un aumento di spesa militare e per la guerra di circa 2.000 miliardi, ben il 5% in più. 30 Associazioni della società civile sostengono, conti alla mano, che una Legge Finanziaria diversa sarebbe possibile…propongono: un uso della leva fiscale che sia progressivo, equo e capace di orientare i consumi; la drastica riduzione delle spese militari… una serie di provvedimenti che vanno nella direzione di “un’economia diversa” (il sostegno del welfare, le politiche di pace e di cooperazione internazionale, la promozione di adeguate politiche ambientali).
———————————–
….ridere…
Cornacchione:
“E’ bravo Berlusconi. Lui si’ che sa vincere le elezioni. Prima ha promesso tre aliquote fiscali. Nel 2011 promettera’ una aliquota sola, una aliquotona. Nel 2017 sara’ lo stato che da’ qualcosa indietro ai cittadini, secondo il reddito: “Tu hai un reddito alto, ti diamo indietro tantissimo”. Nel 2022 gnocca per tutti! A Fassino niente gnocca, gli togliamo anche quella che c’ha”.
Da quando sono single vivo da dio. Faccio quello che voglio: se ho fame mangio, se ho sete bevo, se ho sonno dormo, se ho voglia di fare l’amore faccio la doccia.
Sono diventato allevatore di lombrichi… Ho comprato un allevamento di lombrichi. Duemila capi. Pascolavano nella loro bella cassetta di terra… Mi sono morti quando li ho marchiati!
Ieri avevo un appuntamento importante per un colloquio di lavoro e quindi mi sono vestito per l’occasione: giacca blu, cravatta e camicia bianca. Completava il mio abbigliamento un’utile cartella di cuoio modello dirigente con scomparti a fisarmonica, per sistemare i vari documenti che avevo con me: un biglietto del tram e ‘La Gazzetta dello Sport’.
Il progetto sullo stretto di Messina l’ha fatto Silvio Berlusconi. C’ha messo due giorni. Lo stretto necessario.
E’ che io ho dei problemi con le donne… Conosco solo due tipi di donne, quelle sensibili che non escono con me perche’ hanno paura di illudermi e le altre, per fortuna, quelle che non escono con me perche’ gli faccio schifo!
A fianco del mio condominio c’e’ un giardinetto che purtroppo e’ diventato una discarica abusiva. La gente viene li’ e butta di tutto: divani sfondati, frigoriferi, materassi, liquami industriali. Allora ci siamo indignati e abbiamo informato il Comune che e’ prontamente intervenuto autorizzando la discarica!
Sono un fallito, una schifezza, un codardo, un inetto, un vigliacco, una cacca che non merita neanche di essere schiacciata. Sono anche permaloso. Se qualcuno mi dice “sciocchino” mi offendo!
“Sai che le ostriche sono afrodisiache? “. “Non tutte. Ieri sera ne ho mangiate una dozzina e solo nove hanno fatto effetto”.
http://www.sbattimento.com/zelig/antonio_cornacchione.shtm
—-
Da Indy:

“Chi pensava di poter stare tranquillo, chè tanto Strada rompe le scatole fuori i confini patrii, cerchi di rassegnarsi al più presto. Emergency si sta muovendo anche sul fronte degll’immigrazione clandestina, concentrandosi probabilmente a Lampedusa dove arrivano le famose carrette di disperati. Quindi anche in Italia aspettiamoci grandi cose da quest’uomo e da chi lo segue. “

…..iiiiiiiiiiiiiiiiiii………
Cosa resta delle tre famose ‘I’ per la scuola di Berlusconi?
Tagli all’ ‘I’nglese.
Niente ‘I’nformatica.
Bell’’I’mpresa!!!
——
Per consolarci:
“Quanto piu’ si stringono le catene della coercizione, tanto piu’ si apre il libero pensiero”
Marcello Inghilesi
——-
…la cazzuolina d’oro la diamo a una battuta ormai stantia…..
Casini: ”Consentiamo il taglio delle tasse purche’ avvenga in modo virtuoso!”
VIRTUOSO?!?!?!

….agitprop…..
I giornali del presidente del Consiglio e le tv del Presidente del Consiglio piu’ le tv dominate dal Presidente del Consiglio e i giornali intimoriti dal Presidente del Consiglio hanno dichiarato che il Presidente del Consiglio, con questo giochetto dei tre bussolotti, denominato ’taglio della tasse’, ha compito un gesto ‘epocale’ cosi’ che si puo’ parlare gia’ di ripresa e di miracolo italiano!
MIRACOLO?!?! ….perche’ Berlusconi da quattordicesimo uomo piu’ ricco del mondo e’ diventato il quarto uomo piu’ potente del mondo!?!?!
—–
….falle, fallaci, falloso, fallato….
Nel tentativo disperato di chiudere le falle a poppa e proravia, si era pensato di vendere anche il Quirinale. Ciampi, se non sta attento, si trovera’ a dover pagare l’affito! Lo salva il fatto che la cartol

Per sostenere il taglio delle tasse si sta decidendo di sfondare il tetto di Maastricht. L’Argentina e’ piu’ vicina.
—-
….sembra….
Dopo aver imposto la sua immaginare su tutti i manifesti di tutti i candidati ma dopo che si e’ realizzato che i sondaggi danno a Berlusconi il calo piu’ vistoso di tutti i suoi consoci, alle prossime elezioni ogni partito della Cdl correra’ da solo e con le proprie facce. Meglio perdere in proprio che sotto false spoglie. Silvio, piccato, e piu’ che mai convinto della propria seduzione, si presentera’ da solo con la lista “Silvio for you”. Baci e bacetti. Mani kysses.

La frase di oggi e’ di Marx Moebius:
“Solo i pesci morti seguono la corrente”

Related Tags:
Previous Topic:
Next Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 7 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano