WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Saturday April 21st 2018

MASADA 23-11-2004

….voglia spasmooodica di ridere……..
“Mandatemi qualche segno di vita umana su questo pianeta o scoppio!!”
Luigi wrote: “Vita umana? uhm, non ci posso far più niente. Ne ho mangiato una poco fa. Mica posso vomitare. Mostraccio”
——
CHI COMPRA VOTA
”Votate ogni volta che fate la spesa,
ogni volta che schiacciate il telecomando,
ogni volta che andate in banca
sono voti che date al sistema.”
(Alex Zanotelli, missionario)
—-
La Nuova Margherita generosamente accoglie:
Giusy la Ganga (nomen omen): tangentista Psi, un anno e 11 mesi per corruzione
Tiziana Parenti ovvero Titti la rossa: attaccante delle toghe rosse, accuso’ falsamente la Bocassini di aver pagato un pentito, senza pudore ne’ onore
Agata Alma Cappiello: craxiana, pellegrina d Hamamet, presente al monumento dei tangentisti vittime di Mani Pulite.
Enrico Manca: socialista, ex presidente della RAI, tesoro in Svizzera con l’aiuto di Previti, pappa e ciccia col caro amico Silvio, iscritto alla P2…
Ma che classe questa Margherita! Ma quanti figliol prodighi!
Che radici cristiane!!
—-
….copinncollo……….
….frammenti di vita umana…….
Mi manda Manu da rekombinant@liste.rekombinant.org
“Lunedì mattina, freddo intenso e cielo argentoscuro. Ho passato la notte a
leggere un libro spaventoso intitolato le fidanzate di allah di Julija Juzik e sono giunto alla conclusione che non è rimasto che qualche frammento minuscolo di umanità in quest’epoca appestata dalla carogna di dio e dalla violenza demente e ignorante degli uomini: sono frammenti femminili, la cui unica speranza sta nel nascondersi da qualche parte, lontani dalla lurida storia dominante dall’alito puzzolente. Mi sveglio tardi e scendo a comprare i giornali. In mezzo alla piazzetta dove abitualmente, si aggirano gridando “dottore dal buco del culo” cortei di zie e di babbi al seguito di un coglione coronato con alloro di plastica, oggi c’è uno spettacolo insolito. Si trova lì una campana azzurra per la raccolta differenziata di carta. Qualche studente di passaggio si è accorto che oggi sono stati gettati pacchi di libri. Un gruppo ha scoperchiato la campana e centinaia di libri strabordano nella strada. In pochi istanti si forma un vero e proprio blocco stradale. Ragazze con zaino a tracolla e con enormi sciarponi di lana accoccolate sul marciapiede spulciano (credo si tratti di libri che provengono dall’istituto di lingue e letterature straniere, a giudicare dai titoli). Qualcuno si allontana con un pacchetto sottobraccio, qualcuno si ferma a leggere il primo capitolo. Un gruppo di operai con il casco arancione smette di sollevare tubi d’alluminio, un giovane tubista sfoglia con interesse la flaubertiana tentation de saint antoine. Eccitazione e calore dell’affollarsi si prolungano fin quando l’ammonticchiata libresca non è spolpata all’osso. Io mi son portato via Mademoiselle de Maupin di Gautier, une autre histoire de la litterature française di Jean D’Ormesson, e un librone di psicoterapia sulle cause del suicidio e sulle terapie utili a prevenirlo. Libro preistorico del 1988 quando ancora il suicidio era un fenomeno marginale e non un comportamento di massa politicamente decisivo in crescita incontenibile. Mentre mi accapigliavo in mezzo alla folla libromane un ragazzo che non conosco mi si avvicina e mi dice: “voglio un messaggio in Rekombinant su questo assembramento”. Eccolo accontentato, il mio sconosciuto compagno di saccheggio. Frammenti di vita umana non smettono di allignare da qualche parte. “
———-
… da internet….
(Stupenda satira politica. Però la mando solo a te, il resto dei miei corrispondenti o è piombato nel sonno primordiale, o non gliene frega niente o mi rimanda delle risposte velenose quanto inutili. Buona Giornata. Dino di Pacco.)
I miei occhi hanno visto telegiornali… ALESSANDRO ROBECCHI
Ho visto i telegiornali, sono informatissimo, so tutto quello che succede in Italia e nel mondo. Per esempio che hanno messo una pinna di plastica al delfino malato (Tg5). Oppure – caso davvero clamoroso, dove andremo a finire? – che a Mosca è arrivata la neve il 19 novembre (ancora Tg5). Poi si parla un po’ di Wanna Marchi. Visto come sono informato? La frequentazione assidua del telegiornale dei puffi di Italia Uno mi sta facendo diventare un esperto di glutei. Con il freddo che fa fuori se vuoi vedere una spiaggia assolata e un bel paio di tette, c’è il servizio sul calendario del giorno, poi le ultime sul Grande Fratello, poi uno speciale sul Grande Fratello dell’anno scorso. C’è l’intervista ai giovani che guardano il Grande Fratello. E’ l’informazione ai tempi del colera. Conto i casi di censura degli ultimi giorni, vanno da Hendel a Guerritore (Raiuno), da Travaglio (Sky) alla Mussolini (Raidue). A Radiorai, i giornalisti si sentono ordinare “vola più basso”. Emilio Fede, scusate il termine, dà dei “terroristi” ai suoi redattori. Cade Mentana, il che significa che si è passati dalla fucilazione dei nemici (i Biagi, i Santoro) a quella degli amici non troppo stretti. I neutrali (ammesso che Mentana lo fosse) non sono più tollerati: la legge Gasparri li rende obsoleti, è autunno, cadono le foglie, anche quelle di fico. Col Tg1 imparo le sottigliezze della lingua. Se nel pastone politico si dice che “la maggioranza cerca l’intesa”, significa che sono in corso sparatorie e agguati tra i banchi della destra. Se gli scappa detto che c’è “qualche disagio nella maggioranza” significa che siamo arrivati ai sacrifici umani. Funziona uguale Bruno Vespa: quando vedo che parla d’altro (le sette sataniche, la cronaca nera, i tarocchi) vado subito a controllare che non sia successo qualcosa di brutto a Silvio e ai suoi boys. Di solito è così: parlar d’altro, volare bassi è sempre una buona tattica. Per fortuna che c’è il Tg2, che ci racconta la ricetta della felicità: una sola aliquota fiscale del 19 per cento uguale per tutti, quella sì che è civiltà, ma purtroppo succede in Slovacchia.In tutta questa libertà di informazione in cui mi immergo quotidianamente, sento un po’ la mancanza della signora Gardini, la nuova portavoce di Forza Italia. Sarà che la voce di Silvio la portano tutti e dunque il suo ruolo è un po’ superato. Sarà che l’inesperienza le ha giocato brutti scherzi e si è fatta beccare mentre raccontava in pubblico che Tremonti ha una macchinetta per mettersi le supposte. Ma sta di fatto che gli spazi della signora sono troppo stretti, che si potrebbe fare di più. Il portavoce serve essenzialmente per chiudere i panini del Tg1. Sapete come succede: si dice bene del governo, si dà spazio a una millimetrica dichiarazione della sinistra (a volte di Rutelli, perché la confusione mentale fa sempre ascolto) e poi si chiude con una dichiarazione della maggioranza. Ogni tanto si sbagliano: danno la reazione del governo prima ancora della notizia. Altre volte fanno prima e non danno nemmeno la notizia. E’ questo meccanismo dell’informazione italiana che ci ha fatto conoscere Schifani. E’ questo che ha reso popolare Bondi. E’ con i grandi caratteristi che si fa il cinema. La Gardini, invece, si vede poco, se non la invitasse Vespa ogni tanto sarebbe un portavoce abbastanza afono. E’ un caso di censura? Anche se le voci sono quelle di Silvio è giusto che il servizio pubblico faccia sentire tutte le voci di Silvio. Devo forse pensare che la Gardini sia considerata dai suoi stessi capi più impresentabile di Bondi? Non capisco perché la sinistra, sempre pronta a difendere i martiri della censura, non muova un dito per questa signora tanto a modo che – a parte quando parla delle supposte di Tremonti – porge con tanta grazia le opinioni del suo capo. Non straborda, non tracima come i suoi colleghi. Pratica l’arte della toccata e fuga. Ogni tanto spunta la Gardini e dice: tagliamo l’irpef! Zam, un lampo, e poi si continua con lo scandalo del maltempo o l’ammazzamento del giorno. Il portavoce subliminale funziona proprio così: un flash e si ritira nelle tenebre, le sue parole rimbombano per un istante e poi si torna ai cuccioli di iguana dello zoo di Pechino: giusto per la completezza dell’informazione.
—-
Il pianeta sta morendo: nubifragi, inondazioni, siccita’, inquinamento dell’aria e dell’acqua. Gli eventi estremi sono balzati da 360 a 700 l’anno. Nelle ere remote i cicli erano lentissimi, oggi la devastazione e’ repentina. Siamo sei miliardi ma lo sviluppo industriale non e’ piu’ sostenibile. La natura riceve danni che non puo’ piu’ recuperare, spoliazioni che non puo’ piu’ reintegrare. La colpa e’ dell’uso politico della Terra. I paesi che sono al vertice dei consumi moltiplicano gli sprechi. Sara’ bene che il consumismo dei paesi ricchi si arresti e che la natalita’ dei paesi poveri cominci a essere regolata.
Dice Sartori: “Pochi sistemi capitalisti e la Chiesa cristiana si oppongono a qualunque limitazione. Ma la loro ostinazione conduce a morte il mondo. I pochi accordi che Kioto richiedeva sono stati respinti dagli USA, non ratificati da molti stati, ratificati ma mai approvati da stati come l’Italia. I paesi ricchi inquinano 5 volte piu’ di quanto spetterebbe loro. I paesi poveri tagliano le foreste. Consentono la contraccezione alcuni protestanti, islamici e altre religioni, ma i cattolici sono la parte forte dell’ONU, si oppone cocciutamente Voitila. La regolazione delle nascite e l’attacco agli omosessuali si debbono solo a lui. L’accanimento procreazionale del Vaticano a ogni costo in un mondo gia’ sovrappopolato e’ recente, risale all’Himane vitae di Paolo VI, nel ’68. Non e’ un dogma che discenda all’infallibilita’ papale, non si basa su una interpretazione biblica o evangelica, non ha argomenti validi a sostegno.”
Il WWF da’ alla Terra 50 anni di vita.
Nostradamus aveva previsto la fine dell’Occidente nel 2038.
Amantya Sen: “la natalita’ selvaggia puo’ essere sconfitta da educazione, democrazia, modernita’. Una democrazia istruita fa meno figli”.
Contro studiosi e scienziati di tutto il mondo noi presentiamo alla gente il piccolo fanatico Socci che si scaglia contro il millenarismo ecologista e la ‘balla’ del riscaldamento globale. Sentire per credere. Ci aggiungiamo l’anti-darwinismo della Moratti e le difese di Veronesi agli OGM e abbiamo il quadro della bella intellighenzia che domina l’Italia.
Il problema del futuro non e’ l’aria, l’acqua, il cibo o il petrolio. E’ l’ignoranza.
—-
“Non so con che armi si fara’ la terza guerra mondiale, Ma so con che armi si fara la quarta: con la clava”.
(Einstein)

…discorsi a Pera…….
Alice incontra Antonio Gaspari: “Dobbiamo guardare all’ambiente in modo più cristiano. Le raccontano con estrema serietà, le accompagnano con scenari catastrofici e drammatici, ma per fortuna le notizie sull’ambiente non sono vere. E noi spieghiamo il perché con dati alla mano”.
(Signore, perdonalo, non sa quello che dice e nemmeno quello che fa. Pero’ faglielo fare da un’altra parte”.)
——-
…i dati INSTAT….
sembrano smentire clamorosamente l’aumento di sicurezza sociale promesso da Berlusconi:
in un anno i delitti sono aumentati del 10%
le truffe del 245%
gli infanticidi del 40%
gli attentati del 14,7%
gli omicidi del 11,44%
le violenze sessuali 7,9%
le lesioni dolose 6,6%
le rapine del 9%
Oggi l’insicurezza e’ il sentimento piu’ diffuso della popolazione e non basta far sparire le notizie dai tg. Sylos Labini: “Stiamo diventando un paese a civilta’ limitata”. Il governo intedne permettere la diffusione di armi private per l’autodifesa. Ma il fai da te e’ l’anticamera della giungla e ci metterebbe in una spirale perversa come avviene in USA.

The Economist: “Il governo italiano e’ in una situazione di caos”.
—-
Italo Calvino:
“Se un nuovo mondo venisse scoperto ora, lo sapremmo vedere?”
—-
…nefandezze interne….
Il Riformista di D’Alema chiede l’espulsione di Furio Colombo dall’Unita’.
—–
Il 23,5 dei bambini italiani vive ormai sotto la soglie di poverta’. Viva la nuova portaerei di Berlusconi e viva i finiti ipocriti cristiani!
—-
La frase del giorno e’ di mia figlia: “Mi sento come un elettrone: finche’ non ho raggiunto un’orbita stabile non posso passare a quella successiva.”
——-
….aministie e legge salva-Previti…..
Come funziona la prescrizione? Un reato cessa di essere perseguito giudizialmente quando scade un certo tempo, che e’ la valutazione della pena piu’ meta’. Ora si chiede che l’aumento sia di un quarto, cioe’ si vuole portare la prescrizione per reati finanziari a tempi piu’ brevi.
—…..la Campania ci prova….
Legge anti-condono edilizio con norme durissime contro abusi da capogiro
—-
….ossimori…..
Dobbiamo a Fassino il pessimo ossimoro ‘l’opposizione conciliante’, come a dire: ‘sono medico ma non curo’, ‘sono pompiere ma col cavolo che spengo gli incendi’. E’ la formula del ‘giocare al minimo’ e magari far da sponda all’avversario’. La linea che abbiamo gia’ tristemente conosciuto col duo d’Alema-Berlusconi della bicamerale e delle concessioni televisive a tutte bande. Insomma la linea mollo-masochista: ‘ Ci rimetto, ma ne godo’. Noi pero’ non ne godiamo affatto, e sentire un recidivo Fassino dire, dopo la richiesta della Bocassini di 8 anni di reclusione per corruzione di giudici a Berlusconi: “Non la mettiamo in politica!” mi stringe il cuore. Io, a questo modo di fare sinistra, la prescrizione nemmeno gliela darei. Non riuscire nemmeno a dire che il problema massimo d’Italia sono i guai penali del cavalier Berlusconi, guai che derivano dalla sua profonda corruzione, dalla sua profonda avidita’ e da un modo di fare governo volto solo a soddisfare questi due vizi, mi sembra del tutto fuori di cervello.
—–
Tra i film assolutamente da vedere: The Corporation, The Manchurian candidate, e The Agronomist, sul giornalista di Haiti, Jean Dominique.
—–
….battute scolastiche…..
La migliore battuta di oggi e’ di Toto’, ma la dedichiamo alla Moratti:
“Da un occhio
ci vedo male
sono preside”
—-
….medioevo di ritorno……
La setta dei cristiano-evangelici, cui appartiene Bush e che ha condizionato coi suoi telepredicatori le elezioni americane, conta 80 milioni di credenti. Valori americani: “Dio, Patria e Affari”, nell’ordine inverso.
Sylos Labini scrive: “E’ somma ipocrisia esaltare Bush, l’uomo della guerra unilaterale, che moralmente e’ quello che e’ e ha i soldi che ha, solo perche’ difende i valori morali dell’America, sarebbe come esaltare un noto tenutario di case di tolleranza, perche’ fa magnifici discorsi sui vantaggi della castita’. La tragedia e’ che una parte del vertice del Vaticano esulta. Un laico come me domanda: e’ morale elogiare un guerrafondaio come Bush? Quando le religioni diventano questioni politiche e’ un pessimo segno. Se l’avversario ti demonizza, devi contrastarlo con durezza. Non serve puntare al centro ma sulla democrazia e sui diritti. Berlusconi ha commesso ogni sorta di soprusi per i suoi miserabili interessi, ha insultato e calunniato giornalisti e giudici e la risposta non puo’ essere indulgente! Sta rovinando il paese e devastando la Costituzione…. A parte Blair, il guerrafondaio Bush ha solo due amici al mondo: il massacratore Putin e Berlusconi…”
—-
…mi pareva…
Dopo la legge che depenalizza la detenzione ‘ a qualunque titolo’ di opere d’arte, sussurrano a Roma che nella ricettazione di reperti rubati ci sia un famoso uomo politico. Il giro delle istituzioni ‘in’ romane sembra implicato in un importante filone di tombaroli.
—-
La frase luciferina di oggi:
“Mi fido soltanto dei sondaggi che ho manipolato. E mi fido soltanto della democrazia che ho brogliato”.
—-
La frase angelica di oggi:
“La paura e’ l’origine di tutti i nostri mali, dunque non abbiate paura.” (William Brown)

Related Tags:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 13 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano