WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Saturday April 21st 2018

MASADA 22-11-2004

Quando ho sentito che il 1° dei nostri diritti, quello all’informazione,
veniva tarpato dalla nuova legge in discussione al parlamento, che colpiva
col carcere fino a 20 anni chiunque desse notizie sulla guerra in Irak, ho
pensato: “Ecco, adesso si sveglieranno, ora balzeranno su, come un sol uomo,
alla difesa di quel che e’ piu’ nostro, di cio’ che ci appartiene per
diritto umano: la verita’. Quel che e’ stato e’ stato, ma adesso questa
offesa al diritto delle genti e’ troppo grossa.. Tutti, tutti, opposizione e
moderati della destra, chiese e partiti, gruppi di opinione e associazioni,
rifiuteranno questo obbrobrio nazista. Capiranno immediatamente cosa
significa dare il carcere a chi dice la verita’: militarizzare lo stato,
perche’ un regime esiste solo se e’ militarizzato, far scivolare lentamente
il paese sotto la legge marziale, giustificare qualunque ignominia,
qualunque soppressione dei diritti civili, col pretesto di una allucinante
guerra contro un fantasmatico terrorismo. Perche’ sarebbe evidente anche a
un nato morto che votare una legge contro l’informazione di guerra e’ solo
il preludio a votare la censura a qualunque informazione, a imbavagliare
qualunque giornalismo, poi qualunque notizia, qui qualunque messaggio
internet, persino la parola che viene detta a un amico o su una piazza. Ma
se non e’ ferocia nazista questa, cosa allora? Gia’ mi aspettavo furenti
dichiarazioni, parlamentari legati al loro seggio con catene, scioperi
nazionali, rivoluzione. Ma il sole e’ sorto ancora stamattina e ancora i DS
hanno detto che ‘ci sarebbe un programma da fare non si sa quando’, ancora
la Chiesa ha taciuto complice, ancora qualcuno ha parlato di ‘mozioni’ o di
cazzate, e ancora mazzette sono passate di mano in mano, azioni sono salite
o scese, drogati si sono bucati o hanno fiutato, la stupida tv ha
snocciolato il sonnifero quotidiano, e nulla, nulla e’ successo, nulla,
nulla succede, nulla, nulla.. viene a salvare questo sciagurato paese che
muore.
—-
Riccardo scrive:
“Oggi è accaduto un piccolo episodio, l’ennesimo fra i tanti. In Lucania,
esattamente. L’assoluta quintessenza della politica di palazzo che regge
questo paese. Tutti in galera o indagati per corruzioni, malversazioni,
ruberie; tutti senza distinzione di “partito”. Onorevoli forzitalioti,
esponenti diessini, sindaci margheriti, tutti. Il Partito Trasversale
Italiano. Ecco qual è la vera “forza politica” che ci governa. E poi la
chiamano “anarchia”. Almeno sia risparmiata questa buffonata a chi è
anarchico sul serio.”
—–
Pier Paolo Pasolini:
“L’Italia sta marcendo in un benessere che è egoismo, stupidità, incultura,
pettegolezzo, moralismo, coazione, conformismo: contribuire in qualsiasi
modo a questa marcescenza è, ora, il fascismo.”

..il nostro risplendente modello americano..
Nello stilare la pesante legge contro il giornalismo di guerra ci sono stati
faro e guida i democratici Stati uniti d’America, il modello da cui ormai
viene il peggio del mondo. Questo documento contiene le regole stilate dal
comando americano nella prima guerra del golfo. Furono consegnate a Dahran,
Arabia Saudita, a 1600 giornalisti accreditati:
1. Dovete essere accompagnati sempre da una scorta militare, non sono
permesse visite alle unità al fronte senza la scorta militare.
2. E’ proibito filmare o fotografare soldati feriti o morti.
3. E’ proibito pubblicare informazioni sul tipo di armi, equipaggiamento,
spostamenti, consistenza numerica delle unità.
4. E’ proibito descrivere con particolari e dettagli lo svolgimento delle
operazioni militari, pubblicare notizie sugli obiettivi e sui risultati
conseguiti dalle stesse operazioni.
5. E’ proibito dare un’identità precisa alle località e alle basi dalle
quali partono specifiche missioni di combattimento; i servizi si possono
identificare con frasi come “Golfo Persico”, “Mar Rosso”, “Arabia Saudita
Orientale”, “Zona di confine con il Kuwait”.
6. E’ proibito pubblicare informazioni sulla consistenza numerica e sull’
armamento delle forze nemiche.
7. E’ proibito dare particolari sulle perdite subite dalle forze della
coalizione: possono essere usate definizioni come “scarse”, “moderate”,
“gravi”.
8. Sono vietate le interviste non concordate.
Il comando americano scelse solo circa duecento giornalisti, quasi tutti
americani, per seguire le unità di combattimento, insomma gli “embedded”.
Tutti gli altri, fortemente limitati nei movimenti, dovevano lavorare sui
materiali inviati dalle squadre. Per andare al fronte ricordo che c’era da
iscriversi ogni mattina a una sorta di lista. Venti posti alla volta:
diciannove erano riservati alle troupes americane, uno …al resto del
mondo.
(Amarcord: frontiera Kuwait-Iraq, 1991)
http://www.pinoscaccia.rai.it/torre/archives/002394.php
—-
Ogni anno 15.000 innocenti saltano in aria, in Irak, in Afganistan, nel
Kossovo, in 86 paesi del mondo, per le mite antiuomo, quelle belle mine che
noi vendiamo impunemente, sorretti dalle nostre belle radici cristiane,
quelle belle mine che mandano a pezzi creature umane per le nostre belle
missioni umanitarie e con cui ci compiacciamo di difendere e diffondere la
nostra sporca e ipocrita democrazia. Il 23% di questi morti sono bambini.
Cinque anni fa il nostro paese firmo’ il Patto di Ottawa per metterle al
bando. A che pro se poi anche l’Italia produce e vende le mine antiuomo
mentre il governo si da’ da fare per annullare i controlli e riduce
progressivamente gli stanziamenti per sminare i territori?
Nemmeno firmarono Russia, USA e Cina.
—-
Mentre l’Italia rifiuta adozione o aiuto ai bambino romeni, 5.000
minorenni rumeni vivono per strada. Mendicano, rubano, si prostituiscono.
sono drogati. In Romania non esistono istituzioni di recupero. (ANSA). I
Rumeni sono cristiano ortodossi. Non vedo molti gridare la vergogna dell’
Europa spinti dalle loro radici cristiane. Questa cazzata delle radici
cristiane ormai, di fronte a quanto accade, mi sembra il miagolio di un
universo morto sotto la sua stessa immondizia.
—–
..e’ in arrivo una quarta generazione di armi nucleari..
I massicci armamenti con proiettili all’uranio depleto (DU) procede nell’
afasia mondiale. Lo stesso disinteresse per il Trattato di
non-proliferazione ormai finito nel cesso, come il Trattato di riduzione
quantitativa delle armi strategiche (Start) e la messa al bando totale dei
test nucleari (Ctbt). Mentre opposti schieramenti procedono innalzando
vessilli a strane divinita’ sanguinose, si stanno violando tutti i trattati
internazionali. L’evoluzione etica del mondo sembra regredire a una barbarie
spaventosa mentre l’evoluzione delle armi nucleari corre come un micidiale
razzo. Oltre all’uranio arricchito e al plutonio è oggi fondamentale il
trizio e il deuterio (miscela DT) per realizzare testate più efficienti e
compatte, aumentando la potenza esplosiva. Pakistan, India, Iran, Germania,
Giappone. corrono ad armamenti sempre piu’ letali. Le microbombe nucleari
sperimentate da Bush in Irak sono la moda del giorno.
—–
…Flavia Rampichini scrive..
“Il guerriero che ha raggiunto il più alto grado di perfezione nell’arte
della spada non porta più la sua arma né nella mano né nel cuore: in pace
col mondo, non vuole più uccidere, vuole solo portare la pace.”
——–
.FAMIGLIA CRISTIANA allarma i suoi lettori sugli OGM: …
“Attenti, non cancelleranno la fame nel mondo, ma aumenteranno la dipendenza
dei Paesi poveri da quelli ricchi.
L’oncologo Umberto Veronesi firma con altri professori un documento contro i
nemici del trasgenico e parla di ‘caccia alle streghe’. Uno si difende dal
flagello di una schiavitu’ alimentare e lui parla di ‘caccia alle streghe’!
Vede nella ricerca sul DNA solo nuove possibilita’ di cure, e scavalca come
insussistente il tentativo di controllo totalitario del cibo del mondo.
Sarebbe come giustificare i colossi farmaceutici che fanno farmaci contro l’
AIDS del genocidio a cui i loro prezzi costringono l’Africa infetta. E
ancora si sventola la bandiera del libero mercato quando i cosiddetti
fautori del libero mercato sono proprio i feroci aguzzini che impediscono
agli altri di sopravvivere! Il decreto Alemanno, ci imporra’ il trangenico a
partire dal 2006. E non possiamo nemmeno sperare nella clemenza del
parlamento. Sara’ stabilito un piano di coesistenza tra colture OGM e
biologiche, pena il carcere, come se il vento e gli insetti potessero essere
incarcerati. La scienza non ha ancora una risposta univoca sulla nocivita’
degli OGM, come se poi quello che conta non fosse la decisione americana. La
scienza nazista era la migliore del mondo, eppure fu in grado di
contrabbandare abomini ideologici per scientifici. Tacciono gli economisti,
i politologhi, e dormono di sonno ronfante i partiti.
—–
..il paese dove fioriscono i limoni..
L’agricoltura italiana rappresenta il 30% del prodotto interno lordo e si
basa soprattutto sull’agroalimentare. Abbiamo 142 denominazioni di origine
protetta già approvate e 4.000 in attesa di approvazione. Se e’ la nostra
piu’ grande ricchezza, perche’ dovremmo accettare il ricatto della Monsanto?
Ma i firmatari con Veronesi hanno scritto: «Il bando degli Ogm è
illiberale, sia verso i produttori sia verso i consumatori, che verrebbero
privati della possibilità di scelta messa a disposizione dal progresso
tecnologico.” Illiberali?!?! Sono piu’ di 10 anni che mangiamo cibi
contenenti OGM e vediamo l’aumento a dimisura delle intolleranze alimentari!
Dove mai pensano sia stata fino a ora la nostra libera scelta? E dove sta la
scelta di dover subire un prodotto ancora non abbastanza testato e che
distruggera’ tutte le biodiversita’ del mondo? Ma quale liberismo e’ mai
quello che impone un solo prodotto che distrugge tutti gli altri? Ed e’
questo Veronesi il genio che la sinistra aveva preso come tutore della
sanita’ pubblica?

..i ricatti della fame.
2003 Gennaio: il presidente americano Bush manda un messaggio al Forum di
cooperazione commerciale fra Usa e Paesi dell’Africa subsahariana. Dice che
gli Stati Uniti sono pronti ad aumentare del 50% gli aiuti allo sviluppo per
3 anni, a condizione che i Paesi del continente nero aprano le frontiere ai
prodotti agricoli geneticamente modificati.
Maggio: i vescovi delle Filippine chiedono una moratoria sul commercio.
di granturco geneticamente modificato, perché esso riduce pesantemente la
fertilità del suolo.
Settembre: una folla di contadini indiani assalta e distrugge i laboratori
della Monsanto. L’esplosione di violenza è dovuta al fatto che nei tre mesi
precedenti 70 agricoltori si sono suicidati per la crisi, dovuta al crescere
dei prezzi delle sementi transgeniche.
Giugno 2004: il Governo americano organizza una “tre-giorni”
in Burkina Faso, invitando 400 delegati di 15 Paesi africani per dimostrare
l’utilità delle colture transgeniche nella lotta alla fame e combattere i
pregiudizi sulle biotecnologie.
(Agenzia missionaria Misna. )

. vigliacchi! si fanno scudo degli affamati..
“La fame non dipende dall’insufficienza di cibo, ma dal fatto che i poveri
non hanno accesso alle risorse. Il pianeta potrebbe produrre cibo abbondante
per tutti, ma milioni di persone non hanno accesso alla terra, all’acqua, al
credito, ai mercati locali. Queste sono le ragioni della fame, oltre ai
conflitti. Chi sostiene l’utilità degli Ogm, spesso porta la “prova” di
alimenti transgenici come il golden rice: questo riso, arricchito attraverso
modifiche genetiche di vitamina A, eviterebbe il dramma della cecità.
Ebbene, Greenpeace nel 2001 ha condotto uno studio dal quale risulta che una
donna di corporatura media carente di vitamina A, per assimilarne a
sufficienza, dovrebbe mangiare 3,6 chili di riso al giorno, ossia nove chili
di riso cotto. È un esempio per dire che non si vede attualmente alcun
risvolto etico nelle campagne in favore Ogm, ma una colossale operazione
commerciale».
(Luciano Scalettari)
—————-
.sceglie ci sa, chi non sa subisce..
Stiamo mangiando OGM da anni. Al momento nessuna legge impone di dire se un
prodotto ne contiene. E nessuna legge impone controlli. Siamo costretti ad
importare alimenti da paesi che usano OGM, come Stati uniti, Cina o Canada.
Dov’e’ dunque la nostra libera scelta se non esiste la nostra libera
informazione?
——
.legge marziale in tempo di pace…
Elettra Deiana di Rifondazione comunista e membro della commissione Difesa
della Camera: « Siamo di fronte ad una vera e propria
decostituzionalizzazione di fatto dell’articolo 11 della Costituzione
(quello che garantisce la libertà di stampa ndr)» siamo di fronte
all’«introduzione della legge marziale «senza garanzie né procedurali né
politiche ma a totale discrezionalità del potere politico-militari e con la
possibilità dell’estensione della stessa legge marziale anche in ambiti
personali».
—-
… la nuova civilta’..
.. le feroci esecuzioni dei terroristi iracheni sugli ostaggi..giocare a
palla con le teste dei nemici uccisi. il soldato che scarica il mitra sul
corpo di una tredicenne ferita..il cadavere di un poliziotto palestinese
portato al campo perche’ i ragazzi possano giocarci un po’..il corpo
scempiato di una volontaria pacifista..un iman nella sua moschea decapitato
e il soldato israreliano che si fa fotografare mentre issa la testa dalla
lunga barba bianca e le infila una sigaretta in bocca. in carcere senza
processo le centinaia di refusniks che rifiutano di massacrare ancora e
ancora.e tutto rigorosamente in nome di Dio..

Oggi sono troppo stanca. Non ci possono essere frasi. Ma solo silenzio.

Related Tags:
Previous Topic:
Next Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 15 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano