WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Monday April 23rd 2018

MASADA 14-11-2004

the corporation…
…oggi dilagano ovunque, come la Chiesa, la monarchia e il partito comunista in altri luoghi e in altri tempi. La corporation e’ l’organizzazione dominante della realta’ contemporanea, la grande societa’ di capitali. Cosa ha permesso alle corporation, un tempo assoggettate a un circoscritto mandato giuridico, di arrivare a esercitare un tale potere sulle nostre vite? Su questa grande realta’ economica c’e’ una totale assenza di controllo pubblico….
———-
……un tempo i barbari saccheggiavano i castelli, ora saccheggiano le scuole….
Per quanto gli studenti aumentino, saranno tagliati 14.000 posti di lavoro nella scuola pubblica. In tre anni di governo della Moratti sono stati persi nella scuola 100.000 posti di lavoro e i fondi sono stati ridotti di oltre 2000 miliardi. La Moratti dichiara di ignorare questi dati, anche dopo averli saputi, semplicemente non intende conoscerli. In soli tre anni e’ riuscita a collezionare 10 scioperi generali e 5 solo l’anno scorso. Eppure l’universale dissenso non la tocca. Come se l’Italia non esistesse.
——–
………triangoli………..
Berlusconi si è fatto costruire una tomba nella villa di Arcore, priva di simboli cattolici ma soverchiata di simbologie massoniche occultate. Forse mira a diventare Gran Maestro e, vorra’ di seguito che l’occhio nel triangolo sia il suo. La Massoneria avra’ un triangolo con un occhio semichiuso che guarda solo se stesso. Dovremo adorarlo? esiste un re Mida, ma non mi ricorda esista un dio Mida.
———–
…arroganza….
L’imputato ha detto che questo processo e’ importante perche’, se e’ vero che tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge e che la legge e’ uguale per tutti, questo cittadino e’ piu’ uguale degli altri perche’ il 50% degli italiani lo ha eletto. Ma era voti elettorali o condoni? Un anno a voto?
——–
…se otto anni vi sembran pochi……..
TiConZero scrive: “Io non lo guardo mai ed oggi mi è capitato di vedere il tg2 a pranzo dai miei: nessuna notizia sulle richieste della Boccassini, in compenso ampio servizio su Cogne, sull’isola dei famosi e sulle maglie delle squadre di calcio.”
——
…ma che bel gioco!…..
Il piu’ bel videogioco di tutti i tempi! 67 euro. Dunque tu, ragazzino, sei un boss della mala, organizzi racket e mazzette, spari ai concorrenti, ammazzi i poliziotti, rubi auto, evadi il fisco, controlli un po’ di droga e poi vai a puttane. Come diceva la Montessori: “Gioca bambino oggi a quello che farai domani”.
———–
…dove la mettiamo la nostra rabbia?…..
John Sailes: “C’e’ una vasta rete di persone molto arrabbiate, che hanno bisogno di focalizzare la propria rabbia.” Ma la forza di comunicazione dei democratici americani come delle opposizioni europee e’ fiacca e deprimente. “Il partito democratico ha svenduto la propria base. Da anni non rappresenta piu’ i lavoratori. Si aspettano che continuiamo a votarli, ma perche’ dovremmo?”. Mi chiedo con angoscia cosa c’era nella bicamerale di D’Alema per i lavoratori. Mi chiedo con disperazione cosa c’e’ nelle dichiarazioni confuse di Fassino per i volontari, per i pacifisti, per i girotondi, per i Movimenti.
Dopo la requisitoria della Bocassini, Fassino ha detto: “Politici, non facciamo commenti!” Non facciamo commenti?!?!

…fassinate….
Nella sua mozione scrive Fassino (tesi 9): “Servono più mercato e concorrenza nei servizi pubblici, e nell’offerta di beni sociali.” Ho capito bene: piu’ mercato e piu’ concorrenza?!?! e continua: “Occorre assicurare il diritto alla buona salute attraverso una più vasta rete di solidarietà che coinvolga, accanto alle istituzioni sanitarie pubbliche, strutture sanitarie private e istituzioni di solidarietà sociale” (tesi 13). Strutture sanitarie private?!?! Ma e’ un virus?!? Sono stati vampirizzati? Mamma, aiuto!
—-
…intellettuali…
Joer: “Chi ha avuto in sorte la capacità di saper usare bene le parole e di poter con questo anche eccitare gli animi altrui, dovrebbe sentire una responsabilità speciale. Proprio perché può attivamente concorrere, più di altri, alla formazione di quello ‘spirito del tempo’ che opera sulla psicologia diffusa.”
Vaglielo a dire a Adornato…
——-
—transumanze, come le pecore al cambiar del tempo…
Qualcuno può passare da una bandiera rossa a una azzurra, o da un sindacato a un posto nella Cdl e subito dopo presentarsi come candidato DS, con grande noncuranza, inseguendo la propria affermazione materiale, ma perche’ preferisco ancora Trotzky che diceva: “Le idee per le quali si è disposti a versare il proprio sangue non valgono come tutte le altre”. ?
——
…avvinto come l’edera….
Adornato (ma non era comunista costui?) dice: “Silvio segua le orme di Bush e parli di Dio e valori!” Valori?!?! Valori bancari? Cosa c’entra con Dio?? Ma imperversa l’incoerente: “Pensiero liberale e pensiero cristiano sono uguali”. Uguali ?!? Ma quando mai? Ma se ci sono intere encicliche che si scagliano contro il liberalismo, sentina di tutti i mali, La Pira lo chiamava: “cancro sociale che ha secolarizzato la societa’ e l’ha portata sull’orlo dell’abisso”. E Il Sillabo? E la ‘Centesimus annus’’? Noto qualche confusione ideologica. Ma la filosofia di Adornato e’ come quella di certi infestanti che, incapaci di reggersi da soli, prendono la forma del fusto a cui si avviluppano.
————-
…ti piace l’Apollo del Belvedere? Rubalo!….
Nuova legge di Berlusconi: “I privati possessori o detentori a qualsiasi titolo di beni mobili di interesse archeologico non denunciati né consegnati a norma delle disposizioni del Codice, ne acquisiscono la proprietà mediante pagamento del 5% del valore”.» Dopo la libera evasione e il libero falso in bilancio, abbiamo ora libera ricettazione in libero stato! Insomma uno puo’ acquistare merce artistica rubata o rubarsela di prima mano, mettiamo valga un miliardo, poi gliela trovano, paga il 5%, cioe’ 50 milioni ed e’ sua legalmente. “Chi detiene ‘a qualsiasi titolo’ “?!?!…Quel “a qualsiasi titolo” e’ un vero capolavoro, potrei averla rubata, averla incettata, averla presa con racket, usura, omicidio, collusione mafiosa, ricatto… “a qualsiasi titolo”…. una perla giuridica! Il modo con cui l’ho avuta diventa indifferente, il reato e’ indifferente, peggio: e’ protetto gentilmente dallo stato! Siamo il paese che ha il 50% delle opere d’arte del mondo e ha reperti archeologici tra i piu’ interessanti, questo patrimonio e’ la nostra principale risorsa, il nostro oro e petrolio, e il commercio di reperti archeologici rubati e’ una delle nostre maggiori piaghe e vede coinvolti attivamente mafia, camorra e il mondo criminale dei commercianti disonesti. Adesso i protettori di questo mondo sporco sono al potere e aiutano gli amici. Dal momento che non c’e’ nuova legge in cui il nostro premier non abbia immediato vantaggio, ci chiediamo se questo bel capolavoro non serva a metterlo al riparo da qualche denuncia di ricettazione o addirittura di commissione di furto. Con questa legge uno puo’ addirittura andare in un museo, vedere una bella statua etrusca o romana e commissionarne il furto o farlo di persona, mal che gli vada paghera’ il 5% del suo valore e l’opera sara’ legalmente sua. Il 5% , vi rendete conto? E’ ancora piu’ disgustoso del rientro premiato dei capitali neri. E pensare che c’e’ una criminalpol internazionale proprio per sventare questi traffici illeciti. Non bastava la svendita del demanio, il saccheggio dei luoghi protetti, l’abbandono dei beni pubblici, l’impoverimento dei musei… dovevamo vedere la protezione ‘legale’ del furto e della ricettazione! Non so come Urbani abbia consentito uno scempio simile, ma ormai non capisco piu’ alcuna cosa che Urbani faccia e in cui vedo solo la mano aperta al saccheggio indiscriminato del paese. La prossima legge allarghera’, si immagina, l’immane regalia alle opere d’arte tout court.
Una volta il vanesio Berlusconi non seppe rinunciare all’esibizione di farsi inquadrare, mentre recitava uno dei suoi discorsi imparati a memoria, davanti a un bellissimo quadro di enorme valore, forse del Parmigianino o di un suo analogo. Poi nelle recite successive la tela spari’. Non e’ produttivo che davanti a un paese che si sta immiserendo progressivamente un riccastro esibisca i suoi tesori. Qualcuno continua a dire che e’ puramente casuale che egli rientri, per puro caso, nella fascia di coloro che ogni sua nuova legge avvantaggia, ma dubito molto che la pensionata che non si e’ vista aumentare nemmeno a un milione la misera pensione o un salariato o un cococo possano incettarsi una scultura etrusca o una statua romana e siano avvantaggiati da questa legge che mette al riparo l’enorme mercato illecito di reperti che permette ai ricchi clienti di fare facili e giganteschi aumenti di capitale. Da che mondo e’ mondo, si sa, i magnati hanno sempre investito le loro copiose rendite in opere d’arte, da Napoleone ai capi nazisti ai Rockfeller; l’arte, la bellezza e’ ancora uno dei rari tesori inestimabili in grado di aumentare enormemente di valore nel tempo, meglio del petrolio e dell’oro, e non conta che il possessore sia un asino privo di gusto e cultura, e’ bello cio’ che costa, e’ bello cio’ che soddisfa la smisurata avidita’. L’archeologia fa parte dell’arte e della storia dell’uomo, e’ uno dei suoi beni piu’ grandi. Il segnali primo della barbarie e dell’incivilta’ americana fu la distruzione del museo archeologico di Bagdad. Quando l’umanita’ non sara’ piu’ in grado di preservare le sue radici, la sua storia, la sua bellezza, in cio’ stesso segnera’ la sua morte. Questa legge e’ una grave trasgressione a ogni principio di difesa del diritto, l’arte e’ un patrimonio umano universale, come l’aria, l’acqua, il sole, la vita, ma l’arte ormai e’ nelle mani dei barbari e i barbari sono solo predatori a piede libero. Il loro scopo, piu’ che liberare una nazione, e’ liberare alcuni da fastidiosi strascichi penali. Con questa legge viene sancita adesso la liberta’ di rubare i segni d’arte della nostra storia. Non credevamo mai che nel lento e laborioso cammino verso l’aumento dei diritti, sarebbero stati tutelati i peggiori crimini che gli uomini possono commettere contro il patrimonio dell’umanita’. Ci chiediamo cosa pensi l’Europa di fronte a questo abbrutimento del diritto, ma se l’Europa non ha battuto ciglio davanti alla reintroduzione della tortura in Italia e se nemmeno la nostra opposizione ufficiale se ne’ e’ curata piu’ di tanto….

…la frase del giorno….
“Fra un fascista coerente e un comunista ipocrita, preferisco il primo.”

Related Tags:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 15 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano