WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Sunday February 25th 2018

Giovane Cecena

Pochi capivano la mia situazione. Rimasta vedova a soli sedici anni con la disperazione nel cuore vivevo lo stupro quotidiano del nemico. Non si è mai troppo giovani per avere ricordi. Un marito combattente che credeva nella causa, un figlio di pochi mesi che doveva ora crescere senza l’aiuto di nessuno, i miei genitori uccisi da una granata russa, e qualche lavoro precario per tirare avanti. Maledivo il giorno in cui ero nata, cresciuta senza giochi, una tenda come scuola e qualche soldato che disprezzandomi mi sputava addosso tutto il suo odio. La mia terra era bella una volta, gli invasori l’avevano poi devastata seminando morti e distruzione. Quel giorno decisi di scrivere una lettera d’addio, di chiudere la partita di una vita inutile e crudele e di affidare il mio bambino all’unica amica vera che mi era rimasta vicina in questi tragici momenti.

Uscii di casa al mattino
Salutai la mia amica
Diedi un bacio veloce a mio figlio
Mi diressi verso la caserma
Chiesi di parlare con un ufficiale

Ivan (l’ufficiale) mi chiese: “Cosa vuoi?”

Tamara

“Sei carino, Ivan” gli risposi, “non te l’ha mai detto nessuno?”

Ivan

“Non ho tempo da perdere”, “perchè sei venuta qui da me?” apostrofò il milite?

Tamara

“Ho voglia di fare l’amore con te” , “Ti sembra così strano?” “Sono una donna ancora giovane!” “Perchè…non ti piaccio?”

Ivan non perse tempo, (era anche lui molto giovane), prese Tamara per mano e la condusse in una stanza di sopra pregando i propri subalterni di non disturbarlo.

Il boato si sentì a diversi chilometri di distanza. In quel momento Igor ,il pescatore, stava tornando a casa per pranzo. La pesca non era andata bene, quel giorno, ma qualche pesciolino per sfamare se e la sua famiglia era caduto nella rete. “Cosa è successo” gli chiese la moglie, leggermente spaventata sulla porta di casa? “Niente”, gli rispose , “Probabilmente gli Invasori hanno festeggiato una loro festa…sono sempre ubriachi e sai come rumoreggiano sempre…!”

Related Tags:
Previous Topic:
Next Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 22 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano