WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Tuesday February 20th 2018

Ebbro di donne e di pittura

Ebbro di donne e di pittura è il 95° film di un grandissimo regista sudcoreano Im Kwon-Taek . Il film ha vinto il premio alla regia a Cannes.
Opera bellissima, immaginifica e violenta, piacere purissimo del colore, violenza dell’immagine rigorosissima, estremismo della storia, pungolo metaforico di una libertà totale e perciò impossibile.Si snoda di fronte ai nostri occhi l’impeccabile e splendida biografia del più grande pittore coreano dell’ottocento, Jang Soeong Up, in una società cristallizata in forme rituali di comportamento e in gerarchie feroci e inflessibili, in cui ognuno prevarica qualcun altro e striscia ai piedi di un terzo. La stilizzazione spietata e magnifica delle forme e dei colori, sia comportamentale che estetica, genera un mondo fisso, violento e squisito, dove i paradossi si incrociano e il generale pieno di sangue può inchinarsi di fronte alla levità di un fiore di pesco dipinto all’acquerello.
Attraverso un colore intenso e rigorosissimo e inquadrature studiatissime, il regista riversa nella nostra anima la potente inquietudine della bellezza trasformatrice.
Magnifiche le foto, lussureggianti i colori, da assaporare ogni immagine che e’ essa stessa arte finsisima, grottesco lo studio dei personaggi, lontanissimi da noi gli usi e i costumi.
Il film congela il movimento nella staticità della perfezione, sterilizza la follia nella grazia, crea contrasti quasi intollerabili, nella descrizione di una realtà sociale congelata e perversa, ma anche squisitamente elegante e raffinata, che a noi occidentali appare misteriosa e aliena quanto un mondo da fantascienza.
Il protagonista, nel suo delirio e nella sua grandezza, sembra sintetizzare in sé le contraddizioni di un eroe tragico antico.
Nella sua violenza, nella ricerca smasmodica della perfezione attraverso la levita’ del gesto perfetto, che sublima la violenza nella grazia, si inscrive una tragedia di alta valenza cupa e drammatica, la disperata ricerca di una espressione totale, all’interno del segreto della vita, l’atto perfetto che compendia il limite umano col tocco dell’infinito.
I contrasti stessi della storia e dell’ambiente rappresentano in modo amplificato le contraddizioni del vivere, l’impossibilità del tendere umano verso un trascendente immutabile che può solo essere sfiorato misteriosamente in un atto di kairos, lo spasimo di libertà non solo da una società claustrofobica e ritualizzata e dalle contraddizioni estreme di un io folle ma dalla stessa forma umana, dalla strettoia del limite finché il pennello bagnato non riesca a raccogliere nella stilizzazione suprema il senso del Creatore.
Abbiamo la storia di un poeta maledetto, anticonformista, furioso, invasato, alcoolizzato e sensuale, stritolato dalle stilizzazioni di una società claustrofobica e rigida dove ogni gesto o colore o movimento sono comandati dalla disciplina, e la sua lotta diventa una metafora inquietante e fascinosa della disperata ricerca dell’uomo del superamento del limite, di ogni possibile limite che separa la creatura limitata dal trascendente illimitato. La pittura diventa il mezzo per penetrare il segreto di Dio e diventare Dio a sua volta nella levità della creazione. Nella follia e nel delirio, la mente dell’artista sragiona ma sragionando e’ posseduta dal dio della perfezione e il dio lo possiede e in lui si manifesta.
Nella vera storia di Jang Soeong Up, l’artista sparì misteriosamente. Nel film la fine è l’annichilimento di quell’io che ruggiva come una tigre: nell’umile forno di un vasaio, ignoto ormai ai piu’, l’artista torna alla terra e il piu’ grande pittore coreano nel gesto semplice di un semplice vaso ritrova finalmente la sua perfezione e la sua pace.

Related Tags:
Previous Topic:
Next Topic:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 7 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano