WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Monday December 11th 2017

CONTINUONS LE COMBAT!!!

Vorrei piangere,
ma non ho più lacrime
non da spargere sulla stupidità

Sono sempre stata ribelle
Forse lo sono ancora

Talvolta un pensiero mi attraversa:

“Basterebbe
che ci accontentassimo di modificare
quel poco che possiamo
di noi stessi

Ah, se ognuno facesse la sua parte!”

Invece tanti cuori incerti
cadono nella trappola
di un potere appestato
che si esalta ad esser contestato

Forse se si muore da stupidi
si diventa subito angeli

E’ da tempo che le ideologie
sono cadute

Statue sotto i piedi
macerate dalla Storia
Mura crollate
Confini cancellati

Creature in trance,
drogate dalla vita,
appestate dalla morte,
manipolate,
spinte in un destino non loro,
senza pietà,
da chi sfrutta per lo show business
ogni goccia del loro sangue.
piagate, piegate,
strisciano lungo le mura
delle architetture mefitiche
delle jungle metropolitane
perse in incubi ciechi
in cui non hanno chances
mentre ancora nei cuori
una voce urla:

“Continuons le combat!!!
Continuiamo a combattere!!!
Portiamo l’immaginazione al potere!!!”

Lo faccio,
sempre,
ogni istante,
ogni istante della mia povera, piccola, vita

La porto
l’Immaginazione al potere
nei miei giorni

Rifiuto
il Potere senza Immaginazione

Scalza, nuda, lacera,
mi aggiro per le strade
mentre dal mio cuore
si sollevano nell’aria
i Canti che fanno Vera la Vita,
la Promessa di Luce

Persa Ideologia e Faccia
al servizio del Potere restano solo
corpi sfatti
che si aggrappano come zombies
al sangue degli innocenti
che cadono nelle loro grinfie
adescati dall’ottuso fascino
delle Ombre Illusorie

La storia è storia di guerra.
Tutte le sacre scritture
sono farcite di sangue

Ne sono fuori e osservo
e il mio cuore infantile
si riempie sempre
di lacrime amare

Ebbene,
se son lacrime d’amore
che il mondo vuole,
non importa,
per destarlo dal sonno letargico
di una magia annichilente,
le piangerò tutte.

Molti fratelli e sorelle
giacciono in carceri domestiche
sotto droghe e pulsioni suicide

Non cadrò in trappola!
Non capitolerò al dolore!
Non cederò all’autocompassione!

L’odio ferisce con l’isolamento
creando pulsioni suicide

Meditatori e Psychodramatists
creano labirintici puzzles
per nutrirsi di anime pure.

Non importa, non importa,
da una parte all’altra del mondo
l’energia d’amore non si spezzerà!

Piangendo sollevo gli occhi al Cielo
e lo ringrazio per la vista che mi dà

Non sono che una fragile donna
e niente altro,
una piccola buffa donna,
anche se porto un carico particolare

Una semplice fragile donna d’amore

__________________________________________

[Monologo]

__________________________________________

Related Tags:

Leave a Comment

Della stessa categoria

DELIRI IN SOGNO

Sogni sfuggiti al vinoa sua volta evaso agli annie..in delirio…………. Preti nei campipolitici [Read More]

MERDACCE

Mazzini,Garibaldilungimiranti in dazio alla storiaa ogni brillar d’oro una scoriae avevano [Read More]

DESTRA,SINISTRA,CENTRO

Additi misticidestra,sinistra,centroa vie celestialima con mignotteelette Regine maitressesu foto di lingerienon si va [Read More]

Chiedo Un Dono

  Se tocchi, sentirai la rabbia espandersi come un tuono in piena tempesta Se guardi, vedrai volare via il sogno [Read More]

Il Demonio Licenziato

  Un emozione da non ricordare è una paura da dimenticare Ma se tu vuoi ancor più a fondo scavare [Read More]

Who's Online

  • 0 Members.
  • 12 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano