WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Thursday April 26th 2018

RIDIAMO PER NON PIANGERE

Ridiamo per non piangere, perché tutti
Questi salvatori della patria
Ci hanno seccato
Tutte le lacrime

(Viviana Vivarelli)

LIBERAZIONE

LIBERAZIONE

Camminare insieme a tanti
Su una strada di protesta
È l’unico scopo che sento
Costruire un mondo diverso
Nell’uguaglianza di tutti
Combattere in ogni modo il male
Lavorare per un futuro più sano
Che forse non vedrò mai
Cos’altro mi resta da fare
Se la mia vita ha un senso?

(Viviana Vivarelli)

AMICI NEMICI

Quale chiusura mentale
Quale orgoglio disumano
Quale solipsismo feroce
Spinge l’uomo a negare
La battaglia del compagno
Che dovrebbe essere la sua
Come se la liberazione sociale
Fosse un campo di possesso
In cui vantare titoli
Proprietari e protervi?

E come si può combattere
Uniti e diventare forti
Se chi ti deve stare a fianco
Ti azzanna anch’egli i calcagni?
Non c’è vittoria possibile
Se combatti su due fronti
Non solo il nemico è potente
Mi si dissimula in coloro
Che dovrebbero stare
Uniti dalla tua parte.

(Viviana Vivarelli)

AMO

Amo l’uomo in ogni sua professione
Amo l’uomo che studia come quello che zappa
Amo l’uomo di ogni colore perché l’anima è una
Amo ogni mio simile anche quando mi offende
perché spero nella sua liberazione
Sogno un mondo dove ognuno abbia il suo posto
non in base a un rango, a un patrimonio, a una discendenza, a uno studio, a una facoltà
ma in base al cuore
dove l’avvocato sia pari al muratore
e il sindacalista al poeta
Odio ogni discriminazione
tra uomo e donna, giovane o vecchio
ateo o fedele, bianco o nero,
ma non accetto le discriminazioni nuove
di chi vuol comparire scambiando vecchie classi di privilegio con altre che lo compiacciono
Amo l’uomo che rispetta l’uomo e non si ferma
all’apparenza del titolo o alla sua assenza
all’apparenza del nome o alla sua assenza
all’apparenza del ruolo o alla sua assenza
all’apparenza del lucro o alla sua assenza
Chiedo il ritorno all’antico precetto che accolga
chiunque in base alla sua buona volontà
Se devo sostituire i vecchi recinti
con altri che soddisfino l’orgoglio o la pochezza di qualcuno
tanto vale non farla,
la rivoluzione.

(Viviana Vivarelli)

AFRICA

AFRICA

Hanno devastato, depredato, fomentato guerre, venduto armi, inquinato, ridotto in catene, imposto dazi, esportato malattie, usato come cavia, sporcato e ucciso, contaminato, pervertito con leggi insane e banche usuraie, distrutto coi mercenari, i pirati, i dittatori, i politicanti, i mercanti, i predatori…

Hanno preso l’Africa, la nostra madre bellissima, da cui siamo venuti noi tutti
La terra dei grandi fiumi e foreste
la Grande Madre della vita e dei canti
e ne hanno fatto macello

Hanno inquinato i fiumi di veleni, inzuppato la terra di sangue, infettato il seme dei popoli, rubato le risorse e bellezze, resi schiavi donne e bambini, bruciato i villaggi, pervertita la natura
E quando questa grande discarica della ricchezza occidentale
ha cominciato a gemere e a urlare
e a ributtarci indietro i suoi figli più giovani, le sue madri incinte, una generazione intera
di non morti che non volevano morire
(altro…)

PREGIUDIZI

PREGIUDIZI

I pregiudizi sono la nostra rovina
sono i macigni che non fanno volare il mondo
i pesi a piombo che ci portano verso l’inferno della Terra
Siamo attaccati ai pregiudizi
scambiandoli per poteri, per diritti
camuffandoli per valori
spendendoli come moneta sovrana
in nome di una cupa massificazione delle coscienze
che sui pregiudizi fondano
diritti di gruppo sporchi e innominabili
Servono i pregiudizi solo a dividere gli uomini
e a scagliarli gli uni contro gli altri
a creare sovranità presunte
superiorità di facciata
i vecchi sopra i giovani
gli etero sopra i gay
gli uomini sopra le donne
i ricchi sopra i poveri
gli indigeni sopra i forestieri
quelli del nord contro quelli del sud
quelli di sopra contro quelli di sotto
chi ha il potere contro chi non ce l’ha
così che ognuno abbia il proprio campo
da cui può scacciare l’altro
e credersi qualcuno
così che ognuno abbia il proprio reame
iniquo o stolto
in cui credersi potente
mentre mostra solo la natura miserabile
del divisore
del diavolo che è il grande separatore
e incita l’uomo a separarsi da se stesso.

(Viviana Vivarelli)

GUERRIERO

GUERRIERO

A volte mi sento
come un guerriero in trincea,
come se/ davanti al mio petto
ci fosse, intera, la battaglia.
Eppure io vedo,
trepido e silenzioso,
tutto un esercito ai fianchi
Mi sento ampia come una montagna.
Mi sento, in virtù dei compagni
infinita.

(Viviana Vivarelli)

GIOVANE MORTO IN CARCERE

PER STEFANO CUCCHI

GIOVANE MORTO IN CARCERE
E in quel frastuono assordante in difesa di un crocefisso
si fece di colpo un inquietante silenzio
e quelli che prima si azzannavano
la chiesa, i politici, gli osservanti, i ricchi di opinione,
gli straricchi di culto, i democratici, i teodem, i progressisti, i nazionalisti, i tradizionalisti, gli amanti di arredi sacri, i difensori della fede…
ebbero improvvisamente molte cose da fare
e svanirono chi da una parte chi dall’altra
variamente affaccendati
Giaceva il morto solo
il crocefisso vivente.

(Viviana Vivarelli)

I DIRITTI DI TUTTI

I DIRITTI DI TUTTI

Voi siete il mio sogno che si realizza
Voi i visi chiari e le mani pulite
Voi i canti e la costruzione del mondo
Voi le idee, i progetti, il volo
Dei liberi rinati
Dei non contaminati
Di chi da sé ricomincia
Senza falsi profeti
A edificare la Vita
Di chi si mette in gioco vivendo
Voi la natura bellissima e incontaminata
Voi le chiare acque
I cieli limpidissimi
Voi la forza e lo splendore giovane
Voi il mondo nuovo che spazza le macerie
con allegria
e crea il ciliegio fiorito
per chi ne voglia godere
come un diritto
che si riprende
per tutti.

(Viviana Vivarelli)

Bisogna cantare

Bisogna cantare le certezze
e sono certezze anche le speranze
se si fanno fiore e frutto
non quelle date o quelle ricevute
ma quelle che germogliano dal cuore
e si fanno sasso, albero e mare
si fanno impulso e amore
giovane forza e vita
vita nuova
Di questo io sono certa
che vivrò per amare e ricordare
e fidarmi di me stessa e della vita nuova
che nascerà partendo da me.

(Viviana Vivarelli)

 Page 1 of 747  1  2  3  4  5 » ...  Last » 

Ultimi articoli

RIDIAMO PER NON PIANGERE

Ridiamo per non piangere, perché tutti Questi salvatori della patria Ci hanno seccato Tutte le lacrime (Viviana [Read More]

LIBERAZIONE

LIBERAZIONE Camminare insieme a tanti Su una strada di protesta È l’unico scopo che sento Costruire un mondo diverso [Read More]

AMICI NEMICI

Quale chiusura mentale Quale orgoglio disumano Quale solipsismo feroce Spinge l’uomo a negare La battaglia del [Read More]

AMO

Amo l’uomo in ogni sua professione Amo l’uomo che studia come quello che zappa Amo l’uomo di ogni colore perché [Read More]

AFRICA

AFRICA Hanno devastato, depredato, fomentato guerre, venduto armi, inquinato, ridotto in catene, imposto dazi, [Read More]

Top 10

aprile: 2018
L M M G V S D
« Mar    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Archivi

Who's Online

  • 0 Members.
  • 16 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano