WarDrome Sci-fi MMORPG
WarDrome Sci-fi MMORPG
comunità di poesia e lotta dal 2002
Sunday December 4th 2016

4 DICEMBRE 2016. IL GIORNO FATALE

Oggi si vota.
A questo punto sarà quel che sarà. Io ho fatto tutto quello che potevo fare, anche l’impossibile, ma mi cadono le braccia. Questo non è un rerefendum qualsiasi. Non si decide una legge. Si cambia mezza Costituzione. Si cambia sistema di governo. E’ un voto di importanza storica come quando gli Italiani votarono Monarchia o Repubblica. Dopo, nulla sarà più lo stesso. Possono sparire due diritti elettorali, ne resterà solo uno che non servirà a niente perchè due terzi della Camera più tutto il Senato non saranno scelti da noi. Spariranno molti poteri delle Regioni di tutela del territorio e della salute e tutto sarà deciso a Roma. Potremmo avere l’uomo solo al comando e non avremo più una democrazia, sia pure imperfetta, ma un’altra cosa.
Renzi e Caliendo sono già seduti al tavolo delle trattative per privatizzare l’Italia e svenderla (luce, acqua, gas, porti, aeroporti..) a qualche multinazionale, come hanno fatto in Grecia.
Il voto potrebbe essere deciso dagli italiani all’estero che prima ancora dello spoglio si sentono dire che hanno vinto i loro SI’ per un 75% (prima ancora dello spoglio!! Per cui i brogli sono assicurati, come è avvenuto per le politiche, dove il Pd ha preso tutto il potere per 177.000 voti di Italiani all’estero). E il voto oggi può essere deciso da chi non andrà a votare e se ne lava le mani e che avrà comunque una gravissima responsabilità: quella di aver lasciato che altri decidessero del futuro del nostro Paese, perché ‘nostro’ vuol dire di tutti, sia che speriamo sia che disperiamo, e lavarsene le mani non è certamente la scelta ideale

Addio e buon voto. Io per parte mia sono già depressa perché, comunque vada, questa è stata la più orrenda campagna elettorale della storia e sono rimasta schifata da tutti e da tutto quello che è successo, segno, comunque, di un degrado profondo del Paese

Saluti amareggiati
viviana

MASADA n° 1811 2-12-2006 ALLA VIGILIA DEL REFERENDUM

MASADA n° 1811 2-12-2006 ALLA VIGILIA DEL REFERENDUM
Blog di Viviana Vivarelli masadaweb.org

Prodi voterà SI’- Pure Santoro – I tempi delle leggi: 301 su 391 sono passate con una sola votazione – Nella scorsa legislatura i decreti legge del Governo sono stati 303 contro 95 leggi parlamentari – E Renzi ha chiesto 57 volte la fiducia su decreti legge – Una riforma dettata dalla JP Morgan – Morire di vaucher – Nessuno ha ancora visto l’annunciato disastro della Brexit – Distribuzione squilibrata dei Senatori nella riforma – Il colpo di stato permanente di Napolitano- Ucciso il lavoro, ora la sovranità non appartiene più al popolo – Hollande si dimette per non assistere al fallimento della sx – Soldi buttati: a fronte di 59 milioni, forse, di risparmi: 60 miliardi di interessi, 1 miliardo di regaletti, 21 milioni al giorno in armi, 190 miliardi di sommerso e 163 miliardi di derivati

La democrazia è il diritto del popolo di scegliersi i propri rappresentanti, non è la schiavitù di un popolo che ha un uomo al comando che decide lui solo al posto di tutti.”
.
La storia migliore è di quelli che hanno detto NO alla storia peggiore.
.
Parafrasando Hermann Hesse:
“Renzi si differenzia dagli altri politici soprattutto per quella viscida gelatina di menzogne che lo avvolge e lo protegge”.
.
Miriam Ercolessi

Ci sono giorni pieni di vento.
Spettinati e scossi come alberi ci muoviamo .
Passi che non lasciano orme in un passato scritto .Virgole e punti che saltano.
E in quel vestito blu di damasco sul lago di ghiaccio , la dea danza all’inverno .
Alchimia di certezza che diventa speranza.
Arriverà di nuovo primavera e l’ acqua dolce.
Perché nulla è perduto. Tutto sarà.

(altro…)

LA COSTITUZIONE

La costituzione è come il vangelo
l’ha letto solo il Papa e qualche Cardinale
e quando questi danno
monito comportamentali ai fedeli
essi trovano alibi forvianti
ad alludere a più testi
a riferimenti di antico testamento
nuovo testamento e vangeli apocrifi
e poi in discolpa a citare a seconda
per qua e là sentito dire
gli apostoli Matteo,Marco,Luca, Giovanni
fino a strappare un amen
come sale in aggiusto a ogni minestra (altro…)

TIRA IL VENTO

Tira il vento
strappa pensieri
li regala a chi sogna
che non li vuole
(altro…)

LA COZZA

Un uomo al mare
mentre faceva il bagno
s’impigliò in una rete
e non riusciva a liberarsi
poi si guardò intorno
e vide una cozza
la prese e col taglio del suo guscio
riuscì a recidere le maglie
(altro…)

IL TORRENTE

Argenteo,brunito, scorreva
baldanzoso dalla montagna
poi stanco s’addormentava tra i rovi
si risvegliava in cascata
nel tonfo richiamava animali
assetati,accaldati,curiosi,
a tratti allargava il suo letto
ove raganelle in concerto
a volte azzittite da sassi di bimbi
(altro…)

MASADA n° 1810 28-11-2016 IL FASCISMO DEL DENARO

MASADA n° 1810 28-11-2016 IL FASCISMO DEL DENARO
Blog di Viviana Vivarelli

Le truffe di Renzi – Renzi taglia, Renzi regala, Renzi tutto-io – I profittatori: Barbareschi, 3 fiction valgono bene un sì – Il NO di Fiorella Mannoia – E all’orizzonte non si vede l’Apocalisse della Brexit – De Luca e la sanità allegra in Campania – E’ morto Fidel Castro (dubbi sull’immortalità di Dio)- L’acqua finisce nelle mani delle multinazionali, lo ha deciso il Pd (e il referendum? Ma chi se ne frega!) – La clausola di supremazia (Renzi e il suprematismo) – La Costituzione la decidono i partiti – Di Battista contro Violante, l’ultima giravolta – Ullalà, il voto di scambio – Contrordine, compagni! L’Economist dice che bisogna votare no

Franco Marcoaldi:
«Abbiamo perso l’arte di dire ‘no’. No alla brutalità della politica, no alla follia delle ingiustizie economiche, no all’invasione della burocrazia nella nostra vita quotidiana. No all’idea che si possano accettare come normali le guerre, la fame, la schiavitù. C’è un bisogno enorme di tornare a pronunciare quella parola. E invece ne siamo incapaci. Sono sgomento di fronte all’acquiescenza di tante persone per bene, trasformate in campioni di fatalismo. Che dichiarano apertamente il loro scetticismo in ordine all’inutilità della protesta, quasi che protestare fosse diventato imbarazzante. Ma le personalità più grandi del nostro tempo, i Nelson Mandela, i Vaclav Havel, non hanno mai provato questo tipo di imbarazzo. Purtroppo la famiglia e la scuola, per non parlare dell’intero sistema mediatico, inoculano sistematicamente tale virus. Ci predispongono al più totale conformismo. Per questo è fondamentale riabituarsi alla resistenza contro i falsi idoli del nostro tempo. A partire da quello principale: il denaro. Anzi, il fascismo del denaro».
(altro…)

MASADA n° 1809 26-11-2016- POPULISTI CONTRO CAPITALISTI

MASADA n° 1809 26-11-2016- POPULISTI CONTRO CAPITALISTI
Blog di Viviana Vivarelli

Chi vota SI’ vota per il neoliberismo e per un capitalismo feroce e incontrollato – Chi è che vota SI’ e che vota No- Il CNEL – Perché si cambia il titolo V – I proletari contro i capitalisti di ieri sono diventati i populisti contro i capitalisti di oggi – La globalizzazione – Le ragioni del NO – Perché il Sì serve a Renzi per salvare Mps (e tutte le altre banche)- Il fasullo risparmio del Senato – Scontro Renzi-Landini- Renzi, stai sereno – Renzi al servizio dei mercati – La Consulta dichiara incostituzionale la Riforma Madia sulla Pubblica Amministrazione – Quanto costa il referendum – Le giravolte del cialtrone

Casadei
Ci sedemmo dalla parte dell’accozzaglia perché i posti dalla parte dei servi erano già tutti occupati.
.
Viviana
Vorrei sentire un aroma di pace appena sfornata.
.
Vivo in un Paese dove la democrazia si è talmente allontanata che la gente si chiede se una volta l’ha almeno sognata.

La lotta tra il SI’ e il NO vede da una parte i veri Italiani che vogliono salvare il proprio Paese da un accentramento autoritario di potere e dall’altra chi rinnega anche se stesso per lucro, sudditanza, plagio o ignoranza.
(altro…)

POSTERI

Oggi hanno bussato i posteri
m’hanno chiesto s’avessi
qualcosa da consegnargli,
ho risposto non ho niente
che possa durare oltre il nome
e qualcuno forse si ricorderà di me
a conferma di un suo percorso,
poi ho sognato una fontana
piangeva,non aveva più acqua
e l’ultima tosse gli aveva rubato la saliva (altro…)

PROGRESSO

Boscaioli,macellai d’ossigeno
sporchi di sangue bianco
vendono fuoco pasto di lucifero
che corteggia col tepore
i peccatori compiaciuti
alla radura delle idee
(altro…)

 Page 1 of 716  1  2  3  4  5 » ...  Last » 

Ultimi articoli

4 DICEMBRE 2016. IL GIORNO FATALE

Oggi si vota. A questo punto sarà quel che sarà. Io ho fatto tutto quello che potevo fare, anche l’impossibile, [Read More]

MASADA n° 1811 2-12-2006 ALLA VIGILIA DEL REFERENDUM

MASADA n° 1811 2-12-2006 ALLA VIGILIA DEL REFERENDUM Blog di Viviana Vivarelli masadaweb.org Prodi voterà SI’- Pure [Read More]

LA COSTITUZIONE

La costituzione è come il vangelo l’ha letto solo il Papa e qualche Cardinale e quando questi danno monito [Read More]

TIRA IL VENTO

Tira il vento strappa pensieri li regala a chi sogna che non li vuole [Read More]

LA COZZA

Un uomo al mare mentre faceva il bagno s’impigliò in una rete e non riusciva a liberarsi poi si guardò intorno [Read More]

Top 10

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Archivi

Who's Online

  • 0 Members.
  • 5 Guests.

Adv

Newsletter

RSS Il Fatto Quotidiano