comunità di poesia e lotta dal 2002
Saturday April 19th 2014

ARIA DI PASQUA

Aria presagio
cinereo cielo
drappo di morte e risveglio
atterriti gli ulivi
vibrano foglie a campane
in rintocchi frustanti
(more…)

SE QUESTO E’ UN PAESE

MASADA n° 1529 16-4-2014 SE QUESTO E’ UN PAESE

Scandalo per il rifacimento di una poesia di Levi sul blog di Grillo- Attacchi giganteschi e indiscriminati – Il potere della lobby ebraica- Mafiosi e piduisti -L’iperliberismo e la nuova P2 europea – Fare un falò dei debiti – La Grecia è il più grande successo dell’euro – L’austerità – La P2 rende liberi – Le guerre finanziarie – 50 magnati comandano l’Europa – Il messaggio di Levi è universale – Il referendum sull’euro – La Banca d’Inghilterra ha fatto sparire 800 miliardi del debito pubblico- In Italia, Grecia, Portogallo.. sono solo gli interessi cumulati che creano il debito – La soluzione al problema del debito

Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori dovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col terrore dell’intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l’informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola, diffondendo in molti modi sottili la nostalgia per un mondo in cui regnava sovrano l’ordine, ed in cui la sicurezza dei pochi privilegiati riposava sul lavoro forzato e sul silenzio forzato dei molti.” (Primo Levi)

In questa nostra epoca fragorosa e cartacea, piena di propaganda aperta e di suggestioni occulte, di retorica macchinale, di compromessi, di scandali e di stanchezza, la voce della verità, anziché perdersi, acquista un timbro nuovo, un risalto più nitido.” (Primo Levi)

OGNI TEMPO HA IL SUO FASCISMO QUALUNQUE NOME PRENDA
Gingeny
Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori dovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col terrore dell’intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l’informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola, diffondendo in molti modi sottili la nostalgia per un mondo in cui regnava sovrano l’ordine, ed in cui la sicurezza dei pochi privilegiati riposava sul lavoro forzato e sul silenzio forzato dei molti.”
(Primo Levi da “Un passato che credevamo non dovesse tornare più”). Queste parole di Primo Levi le condivide la “comunità ebraica” o le considera un insulto all’olocausto?
E la frase sempre di Primo Levi “Ognuno è ebreo di qualcuno” non la considerano come un’offesa??? Scommetto che se invece di Primo Levi (che tra l’altro a suo tempo condannò la persecuzione di Israele contro i palestinesi) l’avesse pronunciata Beppe Grillo, adesso si straccerebbero le vesti anche su quella. Grandissimi ipocriti!

(more…)

CODA D’INVERNO

Una lucertola sorpresa dal freddo
torna sgomenta alla tana
occupata da un topo che denuncia,
falco il Giudice divora entrambi
(more…)

EROI

Stanchi la sera
dopo albe confuse a tramonti
coi nervi legati a una cena
non leggono giornali
s’addormentano nel telegiornale
a metà sonno un rimbrotto
li manda a cuccia con le ossa
(more…)

‘UN METODO PERICOLOSO’ – FILM- IL CASO DI SABINA SPIELREIN

MASADA n° 1528 2014-4-2014 ‘UN METODO PERICOLOSO’ – FILM- IL CASO DI SABINA SPIELREIN

A cura di Viviana Vivarelli

La schizofrenia – Ricerche iniziali – Bleuler e la clinica di Zurigo – Il giovane Jung – Gli inizi della psicoanalisi – Una relazione tormentata – Transfert e controtransfert – Eros e Tanatos – Le donne di Jung

‘A Dangerous Method’ = ‘’The talking cure

I film su Carl Gustav Jung sono molti e riguardano in genere i primi casi che egli trattò:

Freud (Mini serie) (1984), di Moira Armstrong, interpretato da Michael Pennington

Cattiva (1991), di Carlo Lizzani, interpretato da Julian Sands

Prendimi l’anima
(2002), di Roberto Faenza, interpretato da Iain Glen

Lapis Movie (2005), documentario sul tema dell’individuazione junghiana, di Associazione Culturale C.G.Jung di Fidenza

A Dangerous Method (2011), di David Cronenberg, interpretato da Michael Fassbender

Tra questi ‘A Dangerous Method’ è decisamente il migliore.

(more…)

DELL’UTRI E CHI GLI REGGE IL SACCO- GLI EUROSCETTICI

MASADA n° 1527 13-4-2014 DELL’UTRI E CHI GLI REGGE IL SACCO- GLI EUROSCETTICI

Dell’Utri viene condannato a 7 anni e ripara in Libano, pronto per nuovi affari sporchi in Guinea Bissau – Quali erano le richieste del papello nella trattativa Stato-Mafia? – Cosa ha fatto il csx per la mafia – Le stragi del 92-93- La strage dei Georgofili – Berlusconi, dal ricatto della mafia al patto con la mafia-
Euroscettici – La ripresa statunitense e l’austerità europea – Il rapporto della Caritas condanna l’Europa- 50 persone comandano oggi in Ue – Cos’è ERT EUROPA -Necessità di un’Europa federale – Occorre aumentare la liquidità – L’arricchimento delle banche – L’Unione economico-finanziaria Usa-Ue
.

Il 25 marzo 2013 la terza sezione della corte di Appello di Palermo ha condannato Marcello Dell’Utri in secondo grado di giudizio con pena di 7 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa. La sentenza considera Marcello Dell’Utri il tramite intermediario tra la mafia e Silvio Berlusconi, ma, al momento della sentenza, Dell’Utri è risultato latitante per essere scoperto e arrestato poche ore dopo, in un lussuoso hotel di Beirut, dall’intelligenze libanese. In Libano aspettava probabilmente il versamento di 5 milioni da parte di Berlusconi per dirigersi con quelli e con il faccendiere Mokbel la cui famiglia è libanese, in Guinea Bissau. Qua Berlusconi fingerà di fare degli ospedali per una onlus, ma si aprirà in realtà la strada per lo sfruttamento di miniere di oro, platino ecc.
Il senatore in un’intervista a IFQ aveva dichiarto di volersi ritirare dalla scena politica in vista delle nuove Elezioni politiche, infatti se fosse stato condannato per mafia a Palermo, lo “scudo” parlamentare non gli avrebbe evitato comunque il carcere
(more…)

RISVEGLI

Rumori di motozappe
permanente agli orti
ancora pigri per i doni,
scacciato il ramarro
augura insetti e va nei rovi
(more…)

PORTICO

Portico
purgatorio tra casa e campagna
quando piove
i contadini sulle seggiole
rimirano fatiche
benedette
compiaciuti masticano
il divenire
e i bimbi sordi ai rimbrotti
a non bagnarsi
allungano le mani
giocano a zampilli
sorridono ai giochi del cielo
(more…)

ESCA DI PESCA

A pance vuote
cani firmano alberi e ruote
tra fiati politici al vento
a ogni convento
al vaglio di galoppini
e oscuri burattini
maitresse di promesse
a chiese dimesse
giuramenti prudenti
pendenti fendenti
(more…)

Intervista all’artista Michela Mecacci

mecacci_eat_your_time

 

In quali circostanze è nato il tuo desiderio di fare arte?

La spinta decisiva a partire con la mia linea artistica è stata una forte depressione, perché nasconderlo, dalla quale stavo tentando di uscire aprendo al massimo le mie ali, facendo fuori tutti i mostri che vi erano stati attaccati fin troppo.

Sono sempre stata creativa in ogni ambito solo che non ho mai avuto la forza di mostrarlo.

(more…)


 Page 1 of 648  1  2  3  4  5 » ...  Last » 

Ultimi articoli

ARIA DI PASQUA

Aria presagio cinereo cielo drappo di morte e risveglio atterriti gli ulivi vibrano foglie a campane in rintocchi [Read More]

SE QUESTO E’ UN PAESE

MASADA n° 1529 16-4-2014 Scandalo per il rifacimento di una poesia di Levi sul blog di Grillo- Attacchi giganteschi e [Read More]

CODA D’INVERNO

Una lucertola sorpresa dal freddo torna sgomenta alla tana occupata da un topo che denuncia, falco il Giudice divora [Read More]

EROI

Stanchi la sera dopo albe confuse a tramonti coi nervi legati a una cena non leggono giornali s’addormentano nel [Read More]

‘UN METODO PERICOLOSO’ – FILM- IL CASO DI SABINA SPIELREIN

MASADA n° 1528 2014-4-2014 MASADA n° 1528 2014-4-2014 ‘UN METODO PERICOLOSO’ – FILM- IL CASO DI SABINA [Read More]

April 2014
M T W T F S S
« Mar    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Who's Online

  • 0 Members.
  • 11 Guests.

Adv

RSS Il Fatto Quotidiano